IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

I Magazine di IVG.it - L'Angolo dei Curiosi

Quando Valentino Rossi sfrecciava in Val Bormida

"L'Angolo dei Curiosi" è la rubrica per chi è desideroso di vedere, ascoltare, conoscere: ogni giovedì con Daria Croce e Giulia Grenno

Più informazioni su

“L’Angolo dei Curiosi” è la rubrica di IVG a cura di Daria Croce e Giulia Grenno per chi è desideroso di vedere, ascoltare, conoscere, ritrovarsi o dissentire.
A Daria e Giulia piacciono il profumo dei libri, il rumore della puntina che tocca il vinile, il buio in sala quando sta per iniziare un film, l’odore delle cartolerie, il ticchettio della macchina da scrivere, i ritratti in bianco e nero, le prospettive diverse, fermarsi col naso all’insù.
Se ti piace almeno una di queste cose, prenditi una pausa insieme a noi.

Ieri era la festa degli innamorati, ma il mio Valentino preferito lo celebro domani. Sto parlando di Valentino Rossi, 39 anni il 16 febbraio, nove volte campione del mondo, leggenda vivente della MotoGP.

“Direttore, sono libera? Posso scegliere l’argomento che preferisco?”. “Certamente”. Quando il ventaglio di possibilità si allarga come un sorriso, puoi dare libero sfogo alla fantasia, pescare nel mare di musica, film, libri e fotografie, puoi scegliere quello che vuoi e dare il via alla rubrica con un tema che ti sta particolarmente a cuore.

Prima di iniziare a scrivere, ho ascoltato, in silenzio. C’è un tamburo che risuona dentro ognuno di noi, ci riscalda e ci guida quando abbiamo bisogno di prendere una direzione piuttosto che un’altra. Ho chiuso gli occhi e in quel battito profondo ho riconosciuto un rombo: la moto di Valentino, gioia e dolore delle domeniche che ormai consacro seguendo il calendario della MotoGP.

“Come fa a piacerti così tanto Rossi?”. Come fa a non piacere, mi chiedo io.

Valentino è il fratello minore che ti tiene col fiato sospeso a ogni sorpasso, è la battuta a fine gara, la gag dopo la vittoria, ma soprattutto Rossi è la sua gente. Il “popolo giallo” è una tribù che lo ama senza riserve. Farne parte significa esultare insieme a lui, piangere e arrabbiarsi, perdonargli tutto. Perché, per dirla alla Montemagno, Valentino è credibile. Credi in lui perché negli anni ha portato tanti risultati, ma anche perché è rimasto sempre fedele a se stesso. Gli amici stretti sono quelli di sempre, il suo rifugio è Tavullia, la passione è la moto. Esattamente come quando aveva iniziato. E i suoi tifosi ritrovano un po’ se stessi in quella semplicità e nella follia di rincorrere un sogno a 300 all’ora.

Lo scorso anno sono andata per la prima volta al Mugello e a colpirmi, oltre all’emozione della gara, è stata l’atmosfera di festa che ho respirato a pieni polmoni, tra bandiere e fumogeni gialli. E ho ripensato a quando, nel lontano 2002, il Dottore sfrecciava sui sentieri di Osiglia e Millesimo, a bordo della Peugeot 206 WRC del Team Grifone, per le prove del RAC Rally in Gran Bretagna. Il giovane Holden dei motori aveva già vinto quattro mondiali e, come papà Graziano, si divertiva anche sulle quattro ruote.

Immaginarlo, oggi, correre sulle strade sterrate della Val Bormida fa un certo effetto e si resta senza fiato a pensare come lo si potrebbe accogliere adesso, trasformando anche solo per un giorno l’entroterra savonese in una grande festa, all’insegna del giallo e del numero 46.

*immagine di copertina da motograndprix.com

“L’Angolo dei Curiosi” è la rubrica per chi è desideroso di vedere, ascoltare, conoscere, ritrovarsi o dissentire, ogni giovedì a cura di Daria Croce e Giulia Grenno: clicca qui per leggere tutti gli articoli

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.