IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

E’ sul bus senza biglietto, non vuole scendere e aggredisce i carabinieri di Albenga: arrestato

Nei guai è finito un marocchino di 38 anni che è stato processato per direttissima ed ha patteggiato

Albenga. Resistenza a pubblico ufficiale e porto ingiustificato di coltellino. Erano le accuse delle quali doveva rispondere un trentottenne marocchino, Youssef Hamada, che ieri è stato arrestato dai carabinieri di Albenga dopo essere stato sorpreso sopra un bus di linea senza il biglietto.

Lo straniero era sul pullman che viaggia tra Albenga e Pieve di Teco quando il controllore si è accorto che non aveva il biglietto. Il viaggiatore però si è rifiutato di scendere e, di conseguenza, sono intervenuti i carabinieri. All’arrivo dei militari, anziché calmarsi, Hamada ha reagito spintonandoli. A quel punto per lui sono scattate le manette per resistenza a pubblico ufficiale (tra l’altro nel tragitto verso la caserma, mentre era in auto, ha colpito un militare minacciandolo).

Questa mattina l’uomo, che era assistito dall’avvocato Francesca Aschero, è stato processato per direttissima in tribunale ed ha patteggiato una pena di sette mesi di reclusione con la sospensione condizionale. Al termine del processo è tornato libero.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.