IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A Savona la presentazione dei candidati del centrodestra: “Obiettivo 40% e maggioranza forte” fotogallery

Sala gremita alla Sala della Sibilla. Toti suona la carica per confermare le vittorie in Liguria e nel savonese

Savona. Il centrodestra suona la carica in vista del voto per elezioni politiche del 4 marzo e da Savona questa sera ha lanciato la sfida per il governo del Paese, con la presentazione dei candidati alla Camera e al Senato presso la Sala Sibilla della Fortezza del Priamar.

Al tavolo i quattro segretari provinciali dei partiti della coalizione: Santiago Vacca per Forza Italia, Roberto Sasso del Verme per la Lega Nord, Pier Paolo Pizzimbone per Fratelli d’Italia e Matteo Marcenaro per la “quarta gamba” rappresentata da “Noi con l’Italia” (che racchiude Udc e componenti centriste-moderate).

In prima fila, alla presenza del presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, tutti i candidati della coalizione di centrodestra che sono intervenuti nel corso dell’atteso incontro elettorale. “La soglia del 40% per la coalizione è un obiettivo possibile e da raggiungere per avere una maggioranza solida e portare il progetto di cambiamento necessario dopo anni di governo Pd” hanno tuonato i segretari provinciali dei partiti della coalizione. 

Rixi ha ribadito: “Da Savona e dalla Liguria può arrivare una spinta vincente e propulsiva per tutta la coalizione portando i nostri candidati a Roma a rappresentare il nostro territorio: abbiamo l’occasione di vincere e conferma il trend elettorale degli ultimi tempi”.

E il governatore ligure, sgombrando il campo da ogni polemica su presunti candidati paracadutati o altro, sottolinea: “Sentiamo un clima favorevole e di fiducia verso il centrodestra e il modello di governo che abbiamo affermato in Regione e nei capoluoghi della Liguria: un tempo governavamo il 30% dei comuni liguri, da tre anni a questa parte siamo passati all’80%. Credo sia stato un segnale importante di feeling tra i liguri e la nostra proposta politica”.

E nel suo intervento, nel quale non ha rinunciato a qualche stoccata verso Pd e M5S, Toti conclude: “Per queste elezioni abbiamo messo in campo candidati forti e competitivi, con un programma condiviso e di forte cambiamento, che sono sicuro otterrà la piena fiducia dei cittadini, in Liguria come nel resto dell’Italia. Davanti a noi abbiamo una occasione unica e storica per concretizzare quei progetti di modernizzazione, sviluppo e crescita che la Liguria e l’Italia attendono da tempo”.

Alla presentazione c’era anche una nutrita delegazione del movimento “Politica per passione”, rappresentato dalla candidata alla Camera Luana Bezzi (segretaria): “Vogliamo collaborare, con le forze politiche della colazione, a raggiungere l’unico obbiettivo preposto: governare il nostro Paese”.

“Dopo anni di immobilismo e di governi tecnici/nominati e non eletti dal popolo il nostro Paese ha bisogno di riforme per far partire quella “macchina” oramai inceppata da anni. Il movimento si è mobilitato e continuerà il suo lavoro sul territorio, tramite i suoi tesserati, nell’indirizzare e nel spigare le ragioni per la quale bisogna votare, alle politiche del 4 marzo, per i candidati della colazione di centro destra (Forza Italia, Lega Nord, Fratelli d’Italia e Noi con l’Italia-UDC), persone legate al territorio e capaci di portare i reali problemi del territorio sui “tavoli che contano”, secondo la propria preferenza politica” concludono dal Movimento “Politica per passione”.

Ecco la diretta di IVG.it della presentazione:

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.