IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Roma Caput Mundi 2018: la Romania torna a vincere

Lo speciale Settore Giovanile del ct Vaniglia

Guarda chi si rivede. Dopo aver abdicato la scorsa stagione (con la sconfitta in finale sempre con l’Albania), la squadra romena, quest’anno formata dai giovani 2000 dell’Accademia Federale, è tornata ad essere la vincitrice del torneo internazionale, organizzato dal CR Lazio. E’ il sesto titolo per la Romania, che ha superato l’Albania (campione uscente) nella finale giocata all’Anco Marzio di Ostia.

E’ stato un torneo vivo e incerto fino all’ultima gara”, ha ricorda il presidente del Comitato, Melchiorre Zarelli. “Dispiace che le due squadre italiane, la nostra Rappresentativa regionale e quella della LND, non siano riuscite a conquistare la gara finale, ma essere rimaste in corsa fino alla fine è comunque un bel risultato. Faccio i complimenti alla Romania per questo nuovo successo, così come ringrazio tutte le altre nazionali partecipanti per averci onorato con la loro presenza”.

La finalissima, giocata sotto una pioggia incessante, combattuta ed equilibrata, è rimasta ferma sullo zero a zero iniziale. Più tecnica la manovra dei rumeni, agili e veloci, affidata soprattutto ai contropiedi quella dell’Albania, che à stata guidata per la seconda volta consecutiva dall’ex attaccante di Chievo e Cesena, Erjon Bogdani, che ancora oggi, nonostante gli impegni con la sua Federazione, vive in Italia. Si sono mossi bene i due attaccanti della Romania, Burghlere e Chera, che hanno chiuso a quota due reti a testa il torneo; così come a due gol si è fermata la punta dell’Albania, Netzha, che è stata quella che ha “punito” la Rappresentativa del CR Lazio nell’ultima e decisiva gara del girone di qualificazione.

Oltre alla selezione nazionale diretta da mister Fausto Silipo (che ha convocato venti calciatori classe 2000 appartenenti alle società di Serie D e dei campionati regionali, fra cui il difensore busallese Andrea Piccardo), hanno preso parte alla rassegna Inghilterra, Galles, Rappresentativa Juniores del CR Lazio, Grecia e Malta.

Ecco il tabellino completo:
ALBANIA-ROMANIA 3-4 dcr (0-0)
Albania: Tafa; Ismajlgeci, Isufi, Syla, Celhaka, Tuci (28’st Nezha), Gkertsos, Blackori, Lekaj, Marku (5′ st Pasha), Veriu (16’st Halili). A disp. Shala, Dragoshi, Plaka, Murja, Koci, Pellumbi. All. Bogdani.
Romania: Dobre; Coroiu, Tiereanu, Filip, Peter, Stoianovici; Kovari, Casian, Juri, Burghele; Filip (30’st Trip), Chera. A disp. Padure, Baltariu, Gota, Popa, Gidea, Banceanu, Pitigoi, Baltariu. All.: Pectu.
Arbitro: Morello di Tivoli
Assistenti: Rastelli di Ostia e Civilini di Tivoli

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.