IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Quaresima e visita pastorale: prime tappe tra Vado e Bergeggi

La prima visita pastorale alla diocesi di Savona-Noli ha il significativo titolo “A passo d’uomo”

Savona. Mercoledì 14 febbraio inizia la Quaresima e il relativo cammino diocesano per il periodo che avvicina alla Pasqua. “Come per l’Avvento, sarà un percorso più leggero rispetto agli altri anni in modo da non sovraccaricare le parrocchie e le vicarie già impegnate nel lavoro dei “tavoli” legati al percorso in vista del sinodo, un lavoro iniziato proprio in queste settimane. E non a caso le intenzioni per la preghiera dei fedeli, preparate dall’Ufficio liturgico diocesano, saranno ispirate proprio al cammino sinodale, ma anche alla missione di Cuba che vedrà la prosecuzione dell’impegno della nostra diocesi, al fianco di quelle di Genova e Chiavari, anche dopo il ritorno di don Michele Farina” spiegano dalla Diocesi.

“Sarà proprio don Farina, neo direttore dell’Ufficio missionario, a preparare il materiale per la raccolta per i progetti a Cuba che si svolgerà durante la quarta domenica di Quaresima. Per inserire nel percorso sinodale della nostra diocesi la missione cubana, saranno proposti alcuni gesti che permettano alla nostra Chiesa savonese di mettere in pratica i verbi dei nostri ‘tavoli’. A ciascun verbo – uscire, annunciare, abitare, educare, trasfigurare – sarà collegato un segno di carità e di condivisione da vivere nelle nostre parrocchie domenica 11 marzo” aggiungono dalla Diocesi.

Le prime tappe della visita pastorale saranno tra Vado e Bergeggi come annunciato su Il Letimbro dallo stesso vescovo Calogero Marino, in questo mese di febbraio, a poco più di un anno dal suo insediamento, inizierà la sua prima visita pastorale alla diocesi di Savona-Noli dal significativo titolo “A passo d’uomo”.

“Questo titolo ha un duplice significato: ovvero che la visita sarà fatta lentamente, ma anche col passo dell’uomo di oggi” ha spiegato lo stesso monsignor Gero nell’intervista a Il Letimbro. La prima tappa sarà la Vicaria di Vado Ligure guidata da don Silvester Soosai, parroco di Valleggia e Bergeggi. Appuntamento d’esordio in una delle realtà più piccole, ma non per questo meno significative: martedì 20 febbraio alle 18 Messa nella chiesa di N.S. della Visitazione a Porto Vado a cui farà seguito un incontro con la popolazione.

Mercoledì 21 il vescovo Marino si sposterà nella vicina Bergeggi: dalle 10 visita agli ammalati e incontri con le persone, alle 17 Messa nella chiesa di san Martino e alle 18 incontro nell’Auser con cena. Quindi si ritornerà a Vado, nella parrocchia guidata da don Giulio Grosso: giovedì 22, dalle 9 colloqui privati con i parrocchiani, alle 10 visita a malati e anziani nelle loro abitazioni e alle 15 agli ospiti della struttura Vada Sabatia, alle 18 Messa nella chiesa di san Giovanni Battista e a seguire incontro con bambini e ragazzi dentro il “pallone” di via XI febbraio e infine alle 21 incontro con i giovani. Venerdì 23 dalle 9 altri colloqui in parrocchia, alle 18 Messa e alle 21 incontro con le associazioni di volontariato.

Sabato 24 gita coi fedeli al santuario di Montallegro e a Chiavari e infine domenica 25 il vescovo Gero presiederà le celebrazioni a Vado (alle 10), a Bergeggi (alle 11.30) e a Porto Vado (alle 17). Tutti i dettagli su Il Letimbro di febbraio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.