IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Opere sacre, da Torino fondi per quattro restauri negli oratori

La Diocesi di Savona-Noli ottiene in totale 27.500 euro, la metà della spesa prevista

Savona. Il bando della Compagnia di San Paolo di Torino finalizzato al restauro di opere d’arte di proprietà delle confraternite si è recentemente concluso con la distribuzione in Liguria di 198.800 Euro per la realizzazione di sedici progetti di restauro, quattro nella Diocesi di Savona-Noli per un totale di 27.500 Euro a fronte di un importo lavori di 55mila.

L’Ufficio beni culturali ha contribuito a predisporre la richiesta fondi per le Confraternite di San Giuseppe ad Albissola Marina e del Cristo Risorto a Savona. “Nel primo caso sarà restaurato il gruppo processionale opera di Pasquale Navone (1746-1791) raffigurante la Sacra Famiglia in un momento di riposo durante la fuga in Egitto. L’opera, datata 1779, è attaccata in modo pesante dai tarli e dagli escrementi di mosca che con la loro acidità hanno corroso le policromie” spiega su Il Letimbro Paolo Pacini, Ufficio beni culturali della diocesi.

“A Savona saranno restaurate due tavole dei confratelli – prosegue – La prima, datata 1568, raffigura il Cristo a mezzo busto, la Maddalena e San Domenico in riferimento alle antiche intitolazioni del sodalizio e documenta, con la rappresentazione del modello della casa dei confratelli, la ricostruzione dell’oratorio sul Monticello (vicino alla chiesa di san Domenico) dopo la demolizione della prima sede sul Priamar. La seconda, del 1603, riporta la prima dedicazione della Confraternita al Cristo Risorto con in alto la raffigurazione della omonima statua oggetto di grande devozione. I presenziari versano in cattivo stato conservativo in particolare per le carte, dove sono riportati i nomi degli iscritti, danneggiate dallo sporco e da resine organiche di antichi interventi manutentivi”.

“Ha ottenuto fondi anche la confraternita di Santa Croce in Casanova di Varazze – spiega ancora Pacini – che ha restaurato un crocifisso processionale di ambito maraglianesco di cui sono stati recuperati anche i canti in argento. A Stella Gameragna la confraternita dei santi Sebastiano e Rocco recupererà il grande apparato ligneo ottocentesco che sovrasta l’altare dell’oratorio. I santi titolari, le cui statue sono racchiuse all’interno della struttura, sono raffigurati in una tela nell’atto di richiedere l’intercessione alla Vergine. Anche il dipinto, che è interessato da numerosi sollevamenti e crettature, sarà restaurato”.

Intanto proseguono i lavori finanziati dai precedenti bandi. Primo a concludersi sarà il gruppo ligneo raffigurante “Gesù nell’Orto dei Getzemani” pronto a sfilare, dopo il restauro, nella processione del Venerdì Santo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.