IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Millesimo ottiene un finanziamento ministeriale per un progetto a tutela delle diverse etnie

Col progetto "Millemondi-Millesimo: tante culture, un solo territorio"

Millesimo è l’unico Comune ad essere entrato nella graduatoria del bando ministeriale per l’ottenimento di un finanziamento per attività positive a tutela delle diverse etnie.

Indetto dal dipartimento per le pari opportunità, il bando era mirato alla “adozione di misure specifiche per la rimozione delle discriminazioni fondate sulla razza e sull’origine etnica e alla promozione di azioni positive volte a contrastare, attraverso la cultura, ogni discriminazione etnico razziale”. Pubblicato a inizio novembre e chiuso il 5 dicembre, sono state da poco pubblicate le graduatorie: Millesimo, unico comune ligure, è stato ammesso al finanziamento, insieme ad altri 23 comuni italiani.

L’assessore alla cultura Andrea Manconi è soddisfatto del risultato che, dice, “è stato ottenuto grazie a un lavoro di squadra, tra assessorato alla cultura, istituto comprensivo Luzzati, parrocchia della Visitazione. Abbiamo lavorato in sinergia perché avevamo un obbiettivo significativo e sentito fortemente da tutti”.

E così è nato MilleMondi-Millesimo, un progetto volto a promuovere eventi di aggregazione tra le diverse culture e nazionalità presenti sul territorio: “Millesimo è un piccolo paese, di circa 3.500 abitanti, su cui convivono ben 30 nazionalità diverse, con cui quotidianamente la scuola e la Caritas parrocchiale svolgono attività di integrazione – continua Manconi – Per i giovani è facile la frequentazione quotidiana, dentro e fuori la scuola; è meno facile tra gli adulti, per le differenze di abitudini, di lingua, di spazi vissuti dalle singole comunità. Abbiamo così creato un’occasione di compartecipazione, a diversi livelli: ludico-ricreativo e culturale con le scuole; informativo per gli adulti, per i curiosi, per chi è disposto ad interagire e ad acquisire nuove informazioni. Infine conviviale, per tutti, essendo questo il modo forse più diretto per favorire la confidenza con il nuovo”.

MilleMondi sarà un incontro lungo due giorni, con testimonianze di tradizioni diverse. Lo scambio culturale sarà curato dall’istituto comprensivo Luzzati e dai volontari del Presidio del Libro; mentre sono in fase di definizione l’allestimento di un pranzo conviviale con piatti da tutto il mondo e un piccolo mercato con cibo e artigianato etnico e locale.

“Insomma, una grande festa, i cui dettagli e tempi di realizzazione (previsti già a fine marzo) sono sul tavolo di lavoro dell’assessorato, coadiuvato dalla squadra MilleMondi-Millesimo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.