IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Meteo Liguria, giornata di transizione prima del gelo artico-continentale previsioni

Da domenica sera le temperature subiranno un crollo in poche ore fino a 10 gradi in meno con forti gelate

Più informazioni su

Liguria. Parziale miglioramento in giornata dopo le ultime precipitazioni della notte, nevose nelle zone interne. Quella che ci aspetta, secondo gli esperti di Limet, sarà una domenica all’insegna della variabilità in attesa dell’ingresso serale delle correnti gelide con subitaneo crollo delle temperature.

La circolazione depressionaria di matrice tirrenica va gradualmente trasferendosi verso sud lasciando dietro di sé ancora forti venti settentrionali sulla Liguria nel corso della mattinata odierna. Le precipitazioni, nevose nelle zone interne con accumuli consistenti nei versanti padani del Savonese e sull’Appennino di Levante, andranno gradualmente scemando a ponente a partire dal primo pomeriggio, cosiccome andrà attenuandosi la ventilazione che durante la notte ha sfiorato gli 80 km/h sul settore costiero centrale. Le temperature scese di qualche punto durante le ultime 24 ore sia nei valori minimi che massimi, subiranno un temporaneo ed effimero aumento almeno sino alla prime luci della domenica.

Da più giorni, ormai, gli occhi sono puntati su quella vastissima colata di aria gelida di matrice artico-continentale che per un sofisticatissimo gioco di incastri meteo sinottico-barici darà luogo a partire dalla serata di domenica a una fase di gelo che toccherà anche la Liguria. In queste ore l’avvezione di aria molto fredda sta facendo il suo ingresso sulla Mitteleuropa con temperature notturne che sfiorano i -20°C al suolo. I forti venti di Buran la sospingeranno nel corso delle prossime 24 ore fino ai confini nord-orientali della Penisola.

Il suo ingresso sull’Italia arriverà attraverso l’altopiano triestino del Carso da dove poi, questa massa d’aria gelida pellicolare (di facile aderenza nei bassi strati) sospinta dai forti venti di Bora dilagherà sulla Pianura Padana con tracollo delle temperature e fenomeni nevosi da irruzione che in serata/notte potranno manifestarsi fin sui tratti costieri della Liguria, dove ritornerà a soffiare un’impetuosa tramontana, sotto forma di sfiocchettamenti.

Le temperature come accennato subiranno un crollo in poche ore fino a 10 gradi in meno con forti gelate a partire dalle zone di collina fino a raggiungere nel corso della notte punte di -12°C a 1500 metri a cui si aggiungeranno forti venti con caratteristiche di blizzard sui crinali. Lungo la fascia costiera si potranno avere le prime deboli gelate preludio di un inizio settimana veramente freddo anche durante le ore diurne.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.