IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Lettere al direttore

La fontana di piazza del Santuario di Savona “scrive” al sindaco

I Verdi savonesi hanno deciso di dare di nuovo voce ad uno dei monumenti della città della Torretta

Più informazioni su

Buongiorno Sig.ra Sindaca,

sono la fontana della piazza del Santuario di Savona e tramite i Verdi vorrei scriverLe per presentarle alcuni fatti, che impediscono alla nostra zona di essere conosciuta come merita. So benissimo che Ella in questi giorni è impegnata da un lato a “studiare” come uscire dal ginepraio di ATA e dall’altro a capire come abbia potuto la Sua assessora al commercio litigare con tutti i commercianti di Savona da quelli dei mercati civici a quelli, che occupano gli spazi del lunedì senza offrire nuovi servizi alla cittadinanza.
Permetta però che Le ponga alcuni quesiti.

In primo luogo Ella si è accorta che la piazza non è piu’ animata da nessuno, escluso il 18 marzo e che i negozi riescono a mala pena a resistere fatti salvi alcuni, che aprono solo nei festivi? Ella si è accorta che non esistono piu’ o quasi ristoranti, strutture ricettive e che sull’unica un tempo esistente ad oggi non sono ancora state prese decisioni? Ella si è accorta che proprio questo mese ha chiuso il mensile del Santuario Mater Misericordiae senza che il Comune facesse nulla anche solo un abbonamento per consigliere comunale? Ella si è accorta che non si riescono a capire gli orari del Museo fatte salve le occasioni di mostre? Perche’ il museo non viene promosso e tutte le persone non vengono invitate a visitarlo?

Ella si è accorta che tutte le aree napoleoniche (Cascinassa, Monte Negino,…) sono quasi abbandonate a se stesse quando potrebbero essere promosse e portare alla nascita di un turismo nuovo e sostenibile? Ella si è accorta delle opere presenti nel Santuario a cominciare dal bassorilievo di scuola berniniana se non attribuito al Maestro medesimo? Ha mai fatto un giro? Vuole farlo? Chieda ai Verdi, che sono disponibili ad accompagnarLa;

Ella ha mai fatto il punto sull’attuazione del Piano di bacino del Letimbro tanto per sapere a che punto sia arrivata la realizzazione? Ella poi potrebbe venire e sentire nel frattempo ciò che hanno da dirLe la cappella della Crocetta e le cappellette lungo la strada che Le hanno già scritto e a cui non ha risposto mentre l’abitazione del Beato Botta vorrebbe ogni tanto far sapere che esiste poiche’ un cartello stradale, che porta in un piazzale non è il massimo per la promozione.

Sig.ra Sindaca, forse Ella non ha colto quanto i savonesi siano legati alla Madonna di Misericordia e il valore storico, sociale e spirituale della Processione Annuale del 18 marzo ma venga a trovarmi Le potrei spiegare tante cose e soprattutto porle un quesito:
ma perche’ si ostina a restare in Comune quando con un semplice gesto ovvero le dimissioni permetterebbe alla cittadinanza di tornare al voto e magari potrebbe essere eletta una amministrazione piu’ attenta alle esigenze savonesi senza cemento, carbone e bitume?

Danilo Bruno e la fontana della Piazza del Santuario di Savona (definita da Giulio Carlo Argan “la piu’ bella piazza del savonese”)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Piombo

    Cara Fontana, scusa tanto, premesso che non ho simpatie destrorse, potresti gentilmente spiegare quali sarebbero le forze attente alle esigenze savonesi, senza cemento carbone e bitume? Spero non quelle che hanno amministrato Savona dal dopoguerra ad oggi.