IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Estate 2018, nel ponente savonese i “baywatch” interverranno col Sup

La tavola da Stand Up Paddle potrà essere utilizzata come mezzo di salvataggio in aggiunta al "pattino": lo prevede la nuova ordinanza di sicurezza balneare

Loano. Dalla prossima i bagnini del ponente savonese potranno effettuare interventi di soccorso con il “SUP Rescue”, ovvero una tavola da Stand Up Paddle attrezzata proprio per le situazioni di emergenza. È una delle novità introdotte dalla nuova ordinanza di Sicurezza Balneare, la n. 7/2018, emanata dall’Ufficio Circondariale Marittimo di Loano Albenga.

L’utilizzo della tavola Sup Rescue ovviamente non sarà obbligatorio, ma facoltativo e si tratterà comunque di un mezzo di salvataggio in aggiunta a quello tradizionalmente previsto (il cosiddetto “pattino”), che rimane obbligatorio.

Per intervenire col Sup, tra l’altro, gli assistenti bagnanti dovranno essere in possesso di una specifica abilitazione. “La scelta del mezzo più idoneo da utilizzarsi rientra nel prudente apprezzamento dell’assistente bagnanti il quale, in relazione alle mutevoli circostanze di fatto che caratterizzano la scelta stessa (condizioni meteo-marine presenti, distanza dalla costa della persona da soccorrere, caratteristiche del luogo, etc) valuterà il mezzo più adatto da impiegare” precisano dalla Capitaneria di porto.

Nell’ordinanza è stata anche definita con precisione la finestra temporale durante la quale i segnalamenti marittimi posizionati in mare (i gavitelli rossi che indicano le acque destinate alla balneazione, i gavitelli bianchi che indicano le acque sicure, i gavitelli gialli/arancioni indicanti i corridoi di lancio) in estate devono rimanere installati: ovvero dal 1 maggio al 30 settembre obbligatoriamente.

È stata anche cristallizzata la facoltà in capo ai vari soggetti gestori di disinstallare i corridoi di lancio durante il periodo invernale. Il provvedimento, infine, inoltre accorpa e recepisce in un unico testo tutte le ordinanze intervenute a modifica della precedente ordinanza di sicurezza balneare, rendendone la consultazione più agevole.

“Il 1 maggio inizia la stagione balneare e si applicano tutte le norme previste dalla nuova Ordinanza di Sicurezza Balneare, la numero 7/2018, che sarà affissa presso tutti gli stabilimenti balneari e che è già scaricabile gratuitamente dal sito www.guardiacostiera.gov.it/loano , nella sezione ‘Ordinanze'” spiega il Tenente di Vascello Erik Morzenti, comandante dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Loano – Albenga.

“L’ordinanza di sicurezza balneare è uno strumento che si pone al servizio del cittadino per garantire la sicurezza degli usi civili del mare, siano essi per diletto o per lavoro, in un periodo intenso come è quello estivo. Come tale deve necessariamente tenere in considerazione le esigenze delle realtà locali contemperandole con le prioritarie norme a tutela della sicurezza. Le modifiche introdotte con la nuova Ordinanza nascono dunque anche dal proficuo, opportuno e doveroso scambio di informazioni con gli operatori di settore e con le Amministrazioni Comunali” conclude il comandante Morzenti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.