IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Elezioni, Quaranta (Leu): “Programmi concreti e candidati credibili”

"Infrastrutture e occupazione" prioritari nel programma del candidato al senato di Liberi e Uguali

Cosseria. Il candidato al senato di Liberi e Uguali Stefano Quaranta stasera alle 20, sarà in Val Bormida, nella sala della Proloco di Cosseria, per la presentazione del libro di Simone Oggionni “Contro dizionario per la sinistra”.

Parlando delle “emergenze” da affrontare per Liberi e Uguali, Quaranta spiega: “Infrastrutture e occupazione. Bisogna completare il tratto dell’Aurelia bis che che va da Albisola a Celle e il tratto Savona – Vado Ligure. Per quanto riguarda il trasporto su ferro va poi completato il raddoppio della ferrovia di ponente. Sul fronte occupazionale sono molte le vertenze aperte, Tirreno Power, Bombardier, Blue Marin, Piaggio… Nei giorni scorsi è stato annunciato che verrà siglato un piano per assegnare a Vado un ruolo strategico riconoscendone l’area di crisi e dovrebbero quindi arrivare un pioggia di soldi. Vorrei accertarmi che questi finanziamenti pubblici possano diventare veramente un’occasione per risollevare l’economia del territorio, per questo vorrei fossero legati ad una clausola sociale che garantisca i lavoratori nell’eventualità l’azienda decidesse di chiudere o delocalizzare”.

“Che tipo di campagna stiamo facendo? Giriamo molto e cerchiamo di parlare con più persone possibile – spiega il candidato di Leu al senato -. A Savona al Senato ci sono nel collegio uninominale Sergio Acquilino mentre nel plurinominale Natasha Vallerino, entrambi savonesi, ed io che sono capolista. Alla Camera all’uninominale abbiamo Daniela Tedeschi e al plurinominale ponente Carla Nattero che è capolista (di Imperia) Enrica Tonola (Savona) e Felice Besostri, l’avvocato che ha coordinato i ricorsi contro l’Italicum e tra i promotori della battaglia contro la riforma costituzionale voluta dal governo. Avvocati, insegnati, impiegati… insomma persone qualificate, radicate sul territorio che con spirito di servizio si sono impegnati in questa campagna elettorale. Un bel segnale”.

“Le nostre proposte sono molto concrete a partire dal lavoro: puntiamo su investimenti pubblici consistenti e selettivi al posto di inutili bonus, proponiamo di reintrodurre l’Art.18, contratti a tempo indeterminato mentre il lavoro precario deve costare di più e l’abolizione del jobsact che ha solo creato lavoro precario. La sanità deve essere pubblica e accessibile a tutti. Oggi ci sono 12 milioni di italiani che rinunciano a curarsi per ragioni economiche, per questo vogliamo abolire il super ticket; allo stesso modo scuola e università dovrebbero essere riconosciuti come diritti universali e per questo essere gratuiti, e proponiamo un fisco progressivo: chi ha di più deve dare di più” aggiunge Quaranta.

“I nostri candidati sono persone serie e credibili, come Pietro Grasso, che per tutta la vita ha lottato contro la mafia. Poi ci vogliono programmi e proposte concrete e che siano utili, come le nostre, che nessun altro partito ha. Dobbiamo far capire a chi non vuole andare a votare che le cose possono essere cambiate. Il cambiamento passa dalla partecipazione: perché meno cittadini votano, più i voti che sono nelle disponibilità della criminalità organizzata hanno un peso, anche e soprattutto in Liguria” conclude Quaranta.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.