IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ceriale, lo sfogo dell’ex assessore Fasano: “Mi aspettavo la candidatura a sindaco. Una mia lista? Vedremo…” foto

L'ex assessore del centrodestra della giunta cerialese ha parlato delle sue dimissioni e delle prossime elezioni comunali

Ceriale. Ha atteso qualche giorno dopo le dimissioni da assessore della giunta di Ennio Fazio per levarsi qualche sassolino dalla scarpa, con lo sguardo rivolto alle prossime elezioni comunali nel comune del ponente savonese. Così Marinella Fasano ha parlato a tutto campo delle motivazioni che hanno portato alla sua decisione di lasciare la maggioranza (per lei dimissioni anche da consigliere comunale) così come del suo futuro politico: “Resto del centrodestra, sono del centrodestra e di Forza Italia, ma la giunta comunale di Ceriale mi ha deluso e così ho rassegnato le dimissioni…”.

Dunque motivi di carattere solo amministrativo? Forse non proprio, anche se la goccia che ha fatto traboccare il vaso, dopo mesi di insofferenza e contrasti all’interno della giunta cerialese, è stata le delibera sugli eventi e le manifestazioni nella zona della Pineta, un provvedimento che sarebbe stato osteggiato dal sindaco Ennio Fazio e dalla maggioranza.

L’ex assessore, però, non nega la sua delusione per la probabile scelta di un altro candidato sindaco per il centrodestra in vista dell’appuntamento elettorale di primavera: “Francamente dopo dieci anni di amministrazione e dopo il lavoro fatto per il Comune speravo di essere indicata come candidato sindaco per il centrodestra, ma così non è… E anche per il fatto di essere una donna sarebbe stata una decisione importante, purtroppo l’indicazione sembra un’altra”. 

“Sia chiaro, non ho nulla contro il professor D’Acunto o contro il sindaco Fazio o ancora contro i vertici provinciali dei partiti della coalizione, tuttavia la delusione c’è e non posso negarla. E non spetta a me dire le ragioni che hanno portato ad una scelta differente rispetto alla mia persona” aggiunge ancora l’ex assessore cerialese.

Dunque dimissioni che sono arrivate non solo per ragioni amministrative, ma sopratutto per motivi politici, con la stessa Fasano che ha rifiutato il ruolo di possibile vice del professore cerialese indicato dal centrodestra per guidare una lista civica.

E nel futuro di Marinella Fasano non si esclude una sua lista in corsa per il voto amministrativo cerialese, una ipotesi che potrebbe scompaginare i piani del centrodestra e magari favorire la compagine avversaria guidata da Luigi Romano: “Ad ora sono impegnata con il mio lavoro, non ho avuto contatti o riunioni con nessuno, anche se penso che una terza lista ci sarà. Se non sarò il candidato sindaco del centrodestra, come ormai appare evidente, vedrò il dà farsi…Per il momento non escludo nulla” conclude Fasano.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.