IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Borgio Verezzi, ecco il bilancio 2018: agevolazioni per Tari e Tasi, no alla tassa di soggiorno

Nel 2018 la realizzazione di piazza Marconi e il collegamento al depuratore consortile

Borgio Verezzi. Si terrà domani mattina il Consiglio comunale a Borgio Verezzi che dovrà discutere del bilancio 2018 approvato dalla giunta e dalla maggioranza del sindaco Renato Dacquino lo scorso 31 gennaio. Non dovrebbero esserci sorprese in merito all’approvazione del documento economico-finanziario varato dall’amministrazione comunale del Comune ponentino.

Novità sotto il profilo delle imposte: no alla Tasi per nuove attività durante il primo anno, riduzione per la Tari, ad esempio per abitazioni di 90 metri quadrati con almeno tre componenti, -5,5% rispetto al 2017 e -6,5% rispetto al 2016. Riduzioni e agevolazioni anche per alberghi, bar e ristoranti. Nel bilancio è stato inoltre indicato il No alla tassa di soggiorno.

Per quello che riguarda le opere pubbliche, già finanziate nel 2018 l’attesa nuova piazza Marconi 222.000 euro e la sistemazione dei muretti in Via Nazario Sauro per 35.000 euro. In definizione, inoltre, l’intervento per il collegamento del depuratore dall’Aurelia al mare con nuova tubazione, per un importo di 50.000 euro.

A 989.344 mila euro è la spesa per il personale, in diminuzione per un pensionamento: risparmio, inoltre, del 30% per l’esternalizzazione della gestione delle Grotte di Borgio Verezzi con la rinegoziazione del contratto.

Renato Dacquino

“Nella nostra realtà, in questi anni, pur in un quadro complesso, il nostro obiettivo è stato, ed è, avere un paese vivo a livello ambientale, sociale ed economico; per realizzare questo obiettivo le parole chiave sono ascolto delle vere esigenze, buon senso, creatività e rigore gestionale, il fattore umano (riguarda tutti: cittadini, turisti, dipendenti e amministratori comunali ) è determinante” commenta il sindaco di Borgio Verezzi Renato Dacquino.

“Il nostro bilancio è alla base di questo modello gestionale, da anni costituisce per tutti noi momento di dibattito e di guida quotidiana… Contiene fatti concreti e limitate “speranze”, tuttavia nel corso dell’anno, può, e deve, avere adeguamenti operativi”.

E il primo cittadino di Borgio Verezzi aggiunge: “In questi anni alcune criticità sono state affrontate e risolte: l’ingresso del paese e il nuovo parcheggio della ferrovia così come il parcheggio a Verezzi; e ancora il recupero del Torrione di Borgio, la sistemazione edificio scolastico, la messa in sicurezza del teatro Gassman (in definizione l’assegnazione della nuova gestione)”.

“E poi il rilancio degli impianti sportivi, sono aumentati gli arrivi in paese, abbiamo realizzato record di pubblico al Festival teatrale, c’è stata una crescita dei visitatori nelle Grotte”.

“Nonostante il ritardo nel collegamento al depuratore consortile la balneazione estiva non ha mai subito arresti; la raccolta rifiuti è migliorata significativamente; il paese “globalmente” è apprezzato ed è ben tenuto” aggiunge ancora il sindaco Dacquino.

Lista Dacquino 2016

“Nel 2018 la nostra rotta continua: i livelli di servizio saranno mantenuti e non ci saranno aumenti nelle tasse: vero che per i rifiuti si pagherà un po di meno, vero che non abbiamo messo la tassa di soggiorno, vero che la Tasi non sarà pagata per il primo anno da chi apre nuove attività”

“Inoltre è utile porre l’attenzione alla fase di completamento del PUC, piano urbanistico comunale, importante per un razionale sviluppo del paese, per i collegamenti, per la qualità ambientale e per la vivibilità di Borgio Verezzi.

“Quanto fatto e quanto previsto vanno anche a supporto del lavoro: certo è che l’amministrazione può creare il contesto favorevole ma sta agli imprenditori fare la propria parte. il nostro è un paese su cui investire, i casi di successo ci sono e lo confermano!” conclude il sindaco Dacquino.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.