IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Borghetto, manca un documento cartaceo relativo al Dup: rinviata la seduta del consiglio comunale

“L’allegato, disponibile in formato elettronico, non è stato inserito in forma cartacea nel fascicolo predisposto all'atto della convocazione”

Borghetto. La seduta del consiglio comunale programmata in sessione ordinaria, con seduta pubblica di prima convocazione per domani (28 febbraio) alle 16, è stata rinviata al giorno 14 marzo, allo stesso orario.

All’ordine del giorno, infatti, erano iscritti importanti argomenti, tra i quali (al punto 8), il Bilancio di Previsione finanziario 2018/2020, il cui termine di approvazione è stato ulteriormente differito, con decreto del Ministero dell’Interno, al 31 marzo 2018.

“In queste ore, – hanno fatto sapere dall’amministrazione comunale, – a seguito di una ulteriore attenta verifica degli atti e della documentazione annessa ai procedimenti amministrativi da sottoporre all’approvazione dei consiglieri comunali, è emerso che uno degli allegati del punto 8 era disponibile, con le prescritte tempistiche, in formato elettronico nel deposito virtuale utilizzabile da tutti i membri del consiglio, ma non era stato inserito, in forma cartacea, nell’apposito fascicolo predisposto all’atto  della convocazione”.

“Tale discordanza, seppur non sostanziale, è stata comunicata già nella giornata di ieri, dal segretario comunale Francesca Stella ai capi gruppo di minoranza. Successivamente l’amministrazione comunale ha ritenuto opportuno rinviare la seduta del consiglio comunale, vista l’importanza degli argomenti iscritti all’ordine del giorno e vista altresì la proroga dei termini al 31 marzo”.

“Pur rispettando la prescritta informazione ed assicurando una preventiva ed adeguata comunicazione ai gruppi presenti nel “parlamentino locale” (il documento è relativo alla nota di aggiornamento del DUP “documento Unico di Programmazione” 2018-2020 ed era comunque disponibile a tutti in formato elettronico e mancava solo in quello cartaceo), prescritta dell’art. 16 dello statuto comunale e dall’art. 35 del regolamento di organizzazione e funzionamento del consiglio comunale, la maggioranza consigliare, in autotutela, ha ritenuto utile il rinvio di 15 giorni dell’approvazione delle pratiche, concedendo ulteriore tempo alla minoranza per analizzare compiutamente gli atti. Pertanto in data odierna il presidente del consiglio comunale Alessandro Sevega ha provveduto a diramare apposita nota di rinvio della seduta”.

“Questo anche in virtù di un auspicabile clima di collaborazione con tutti i consiglieri comunali stante altresì la situazione economico-finanziaria del Comune e della riorganizzazione generale della struttura organizzativa dell’ente”, hanno concluso dall’amministrazione comunale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.