IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bergeggi, gli studenti dell’Alberti fanno il censimento degli idranti comunali

Il progetto è stato svolto nell'ambito dell'alternanza scuola-lavoro, Arboscello soddisfatto: "Con la buona volontà di entrambe le parti fatto qualcosa di utilissimo"

Bergeggi. Sabato mattina presso la sala consiliare del comune di Bergeggi, alla presenza del sindaco Roberto Arboscello, della giunta e di tutta l’amministrazione comunale, della responsabile del settore lavori pubblici e ambiente geometra Laura Garello e del gruppo comunale di protezione civile nella persona del coordinatore Alessandro Balestra, è stato presentato il lavoro svolto durante il progetto di alternanza scuola/lavoro dagli alunni dell’istituto L.B. Alberti.

A seguito della stipula di una convenzione tra il settore lavori pubblici e ambiente del Comune di Bergeggi e l’Istituto per Geometri L.B. Alberti di Savona, è stato svolto dagli alunni Alessandro Salemi e Cesare Repetto, in collaborazione con gli insegnanti Ezio Dabove e Claudio Romanel, il censimento di tutta le rete idranti del Comune di Bergeggi.

Il corposo lavoro svolto ha prodotto come risultato l’inserimento preciso in mappa di tutti gli idranti comunali e la creazione per ognuno di essi di una scheda tecnica informatizzata completa di foto e coordinate plano-altimetriche (sia Gauss Boaga sia geografiche RDN). Gli idranti comunali dell’attuale rete antincendio rilevati sono circa 173.

Il lavoro è stato formalmente inviato ai vigili del fuoco di Savona, al Referente provinciale della Protezione Civile e alla Regione Liguria, con l’obiettivo, oltre che di mettere a conoscenza dell’esatta dislocazione delle colonnine in caso di emergenza, di coinvolgere questi enti nello studio di un’ulteriore implementazione della rete antiincendio.

“Sono davvero soddisfatto per il lavoro svolto e per l’ottima riuscita del progetto. Spesso le alternanze scuola/lavoro sono ritenute una scocciatura per chi ospita gli alunni e una perdita di tempo per gli stessi. Con la buona volontà di entrambe le parti siamo invece riusciti a imbastire un progetto utilissimo, sia perchè si è arrivati a un risultato utile e concreto sia perchè ha permesso agli alunni di provare sul campo quanto appreso in aula”.

“Ora con quanto di buono è stato prodotto la nostra amministrazione ha a disposizione uno strumento utile che consentirà, come dichiarato dal coordinatore del nostro gruppo di protezione civile Balestra, non solo di programmare una manutenzione ottimale della rete antincendio ma anche di disporre della situazione attuale in modo dettagliato così da poter studiare l’implementazione in modo razionale, coinvolgendo nello studio VVFF e protezione civile. La prevenzione non è mai abbastanza e nonostante la nostra rete antincendio si sia dimostrata efficace durante l’emergenza di un anno fa, ricevendo gli elogi di tutti gli addetti ai lavori, è nostra intenzione implementarla dove necessario” conclude il sindaco Arboscello che ringrazia per la collaborazione, oltre che gli studenti e i docenti, la dirigente scolastica Maria Luisa Tasso, la geom. Laura Garello e la consigliera comunale Sarah Susini che insieme hanno elaborato il progetto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.