IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, ripristinata la “Panchina Arancione” contro la violenza sulle donne: sarà inaugurata l’8 marzo

La panchina, dedicata a Loredana Colucci, uccisa dal compagno nel 2015, era stata distrutta dai vandali

Albenga. “Ciò che mi spaventa non è la violenza dei cattivi, è l’indifferenza dei buoni”, recita un versetto di Martin Luther King. E questa volta, ad Albenga, l’ignoranza dei “cattivi” è stata letteralmente seppellita dalla forza di volontà e dalla convinzione dei “buoni”, che dalle parole sono passate ai fatti.

Tante le denunce e le rimostranze cariche di rabbia manifestate dalle figure di spicco della politica albenganese, ma anche dai semplici cittadini, che nelle scorse settimane non hanno nascosto la propria indignazione, per le strade della città e sui social network, in relazione al barbaro atto vandalico di alcuni ignoti che, celati dal buio della notte, avevano preso di mira la “Panchina Arancione”, inaugurata lo scorso novembre dal Comune in ricordo di Loredana Colucci, che fu uccisa in una palazzina della zona, e simbolo del “No” alla violenza sulle donne. La panchina, posizionata in piazza Corridoni, nei pressi della sede del Centro Giovani di Albenga, non era stata “semplicemente” danneggiata o vandalizzata con scritte, ma era stata letteralmente fatta a pezzi.

Ma il Comune, spinto anche dalla volontà dei suoi cittadini, ha deciso di non arrendersi di fronte all’ignobile gesto dei vandali. Prima ha recuperato i resti della panchina e ora, a distanza di poche settimane dall’accaduto, ne ha fatta realizzare una nuova, che sarà ricollocata esattamente nella stessa location.

Quando? L’8 marzo, proprio in concomitanza con la Festa della donna, come ha spiegato l’assessore ai Servizi Sociali Simona Vespo, prima promotrice dell’iniziativa: “Con grande piacere invito la cittadinanza di Albenga al nuovo posizionamento della Panchina Arancione, simbolo della lotta contro la violenza sulle donne. Come Consulta del Volontariato e come amministrazione abbiamo aderito a questo costante impegno, con la speranza che non accadano mai più tragedie come il femminicidio. Vi aspetto in tanti, giovedi 8 marzo, alle 14,30, al Centro Giovani per la nuova inaugurazione”.

“Proprio oggi, nelle ultime ore, si è verificato un nuovo caso di violenza sulle donne a Cisterna di Latina. L’inaugurazione della nuova panchina vuole lanciare un messaggio in tal senso, nella speranza che si fermi questa striscia di violenza e sangue che vede vittime proprio le donne”, ha concluso Vespo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.