IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alassio 2018, tutti gli aspiranti sindaco “tirano per la giacchetta” le minoranze: “Tanti incontri, ma per ora nessuna alleanza”

Galtieri chiude a Canepa, ma apre a Melgrati. Olivieri, “ambita” da tutti, annuncia un possibile passo indietro

Alassio. Negli ultimi anni sono stati tra gli attori principali del mondo della politica alassina, balzando a più riprese sotto i riflettori della cronaca per gli accesi scontri in consiglio comunale con la maggioranza del sindaco Enzo Canepa. E oggi, ad una manciata di mesi dalle elezioni comunali, sembrano essere diventati due dei pezzi più pregiati del “toto-mercato” elettorale nella città del Muretto. Tutti (o quasi) li vogliono con loro, li hanno contattati (al momento senza successo) e, con ogni probabilità, lo rifaranno. E le sorprese (che per certi versi sarebbero clamorose) potrebbero essere dietro l’angolo.

Si tratta dei capigruppo di “Progetto Alassio” Piera Olivieri e di “Insieme X” Angelo Galtieri, veri e propri leader della minoranza alassina, che sembrano non aver ancora deciso (almeno in via ufficiale) il proprio futuro politico.

“Il paese è piccolo e la gente mormora”, recitava un antico detto popolare, divenuto prepotentemente attuale oggi, ad Alassio, dove voci e indiscrezioni continuano a circolare, soprattutto intorno a questi due nomi. Quello che, ad oggi, appare certo, è che ad Alassio sono in ballo cinque liste. La prima, l’unica ufficiale, è “Alassio X Noi”, che vede candidato sindaco Aldo Demichelis, seguita a ruota dal gruppo civico “Alassio Volta Pagina”, nelle cui file hanno trovato spazio, tra gli altri, Jan Casella, Gian Luigi Canavese e Giovanni Parascosso. Le altre tre liste, invece, benché non ufficiali, dovrebbero far rispettivamente capo a Marco Melgrati, all’attuale sindaco Enzo Canepa e a Loretta Zavaroni, medico di mestiere, ma da sempre attiva nel mondo della politica alassina.

L’ultima voce, dopo i precedenti tentativi a vuoto delle altre liste, parla di un “ammiccamento” nei confronti di Olivieri da parte del “nemico” giurato di questi ultimi, ovvero il sindaco Canepa, che proprio in questi ultimi giorni avrebbe tentato “il colpo”. Un’indiscrezione per certi versi clamorosa, non smentita né confermata dalla diretta interessata, che, anzi, ha colto l’occasione per annunciare un possibile, inaspettato passo indietro: “Ho parlato e mi sono confrontata con i rappresentanti delle diverse liste perchè lo ritengo doveroso. Una chiusura può esserci nei confronti di alcune persone anche se mi rendo conto che è impossibile fare una lista ideale. Che rappresentanti della lista Canepa ci abbiano provato o no poco importa perché sto prendendo in seria considerazione l’ipotesi di non candidarmi alle prossime elezioni”.

Una chiusura, dunque, quella di Olivieri, che potrebbe essere totale e che porterebbe il consigliere di minoranza di “Progetto Alassio” ad una sorta di “stop” politico (probabilmente temporaneo). Mentre a far rumore, dall’altra parte, è l’apertura nei confronti di Marco Melgrati da parte di Galtieri (qualcuno addirittura azzarda una possibile “bozza” di accordo tra i due), che ha deciso di lasciare ogni porta aperta fino al prossimo 5 marzo, tranne quelle che conducono al gruppo di Canepa e alla lista “Alassio X Noi” di Demichelis.

“Io sono aperto nei confronti di tutti. Ho già avuto modo di confrontarmi con gli esponenti di quasi tutte le liste. Mentre con alcuni i discorsi proseguono, i tentativi fatti con Demichelis sono naufragati in via definitiva. Con Canepa, invece, non è mai iniziato e non ci sarà mai alcun dialogo perché il livello di stima reciproco è sotto lo zero e diventa impossibile ipotizzare qualunque cosa. Per quanto riguarda Melgrati, infine, devo dire di non aver ancora avuto occasione di dialogare con lui, ma sarei disponibile a farlo: siamo sempre stati divisi politicamente, ma non è detto che non sia possibile trovare un punto di incontro”, ha dichiarato il capogruppo di “Insieme X”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.