IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Urbe nel Parco del Beigua, lettera del consigliere Melis al ministro Galletti

L'esponente pentastellato intervenire per sbloccare una pratica che giace da mesi nei cassetti regionali

Più informazioni su

Urbe. Una lettera al Ministero dell’Ambiente per sollecitare un parere sulla questione dell’annessione di Urbe al Parco del Beigua. Andrea Melis, consigliere regionale ligure del MoVimento 5 Stelle, ha preso carta e penna e si è rivolto direttamente al numero uno del MAATM, Gianluca Galletti, per fare luce sulla vicenda e intervenire per sbloccare una pratica che giace da mesi nei cassetti regionali.

“La Regione avrebbe dovuto verificare il rispetto degli atti di programmazione e pianificazione regionale, dei principi e delle procedure previsti dalla legge quadro regionale sulle aree protette e degli indirizzi regionali in materia di aree protette – ricorda Melis – A tutt’oggi nessuna di queste verifiche risulta essere stata svolta. Tocca al Ministero dell’Ambiente, dunque, intervenire affinché si faccia chiarezza sulla pratica dell’annessione, chiesta dal Comune di Urbe e avallata dall’ente parco ma sospesa, in modo poco chiaro, da Toti con una delibera che sa tanto di forzatura politica, come avevamo denunciato nell’ottobre scorso. Non solo: oltre un mese fa ormai in commissione avevano chiesto all’assessorato regionale Mai una nota scritta per conoscere la motivazione della scelta della mancata annessione di Urbe. Nota che ad oggi non è mai pervenuta.”

“Per il Comune di Urbe entrare a far parte del Geopark del Beigua rappresenta uno strumento di valorizzazione del proprio brand gratuita e di prestigio che non danneggia nessuno ma, anzi, avrà una ricaduta significativa su tutto il territorio – prosegue Melis – L’annessione significherebbe anche la chiusura di ideale di un cerchio che negli ultimi 16 anni ha visto l’annessione al parco dei vicini comuni di Sassello e Tiglieto, in una logica di crescita e sviluppo economico e turistico del comprensorio.”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.