IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Torino 81 si inchina alla Rari Nantes Savona: quarta vittoria di fila per i biancorossi risultati

Ancora una gara condotta dall'avvio fino al termine per la truppa condotta da Angelini

Savona. Il Torino 81, che lo scorso anno, da matricola, si salvò ai playout, anche quest’anno deve lottare per mantenere la Serie A1. Attualmente è penultimo, con soli 4 punti all’attivo, e le sue speranze appaiono già riposte negli spareggi per non retrocedere.

Tuttavia nella città piemontese l’entusiasmo per la massima serie è sempre vivo e anche oggi, alla Monumentale, si contavano circa seicento spettatori. La Rari Nantes Savona non si è lasciata intimorire e, confermando di essere in un ottimo periodo di forma, ha centrato la quarta vittoria consecutiva. Un risultato ottenuto con autorevolezza, senza mai dover temere i pur mai domi torinesi.

La cronaca. Angelini ritrova Piombo; confermato tra i tredici Novara. Ad aprire le marcature, dopo 1’21”, è proprio Piombo a uomini pari. La Rari Nantes attacca a spron battuto: Teleki realizza il raddoppio, poi Steardo fa tris in superiorità. La prima rete dei gialloblù arriva dopo 5’23” ad opera di D’Souza, con l’uomo in più.

Nella seconda frazione, dopo 29″, Damonte va a segno siglando il 4 a 1 savonese. Gandini batte Soro e il Torino 81 realizza la seconda rete in superiorità. Ci pensa ancora Damonte, a 3′ da metà gara, a riportare gli ospiti sul più 3. A 2″ dal cambio campo è Steardo a sferrare la conclusione vincente. La Rari bissa così il parziale del primo tempo: doppio 3 a 1 e 4 reti di vantaggio.

Anche nel terzo tempo il primo gol è savonese: lo realizza Steardo dopo 2’25”. I biancorossi difendono bene nelle situazioni di inferiorità, però a 3’45” subiscono la prima rete a uomini pari: la segna Giacomo Novara. Sul finire della frazione D’Souza porta a 3 su 10 il computo delle superiorità dei gialloblù e fa 4-7.

Il Savona, però, non si fa intimorire e dopo soli 54″ del quarto tempo torna ancora sul più 4 con Ravina. I biancorossi gestiscono il vantaggio, che viene ridotto solamente dalla rete di Gaffuri a 1’41” dalla sirena dopo che Soro aveva deviato sul palo un rigore di Gandini. Comunque i piemontesi non si avvicinano ulteriormente e la partita termina 8 a 5 per il Savona.

Ad una giornata dal termine del girone di andata la formazione condotta da Angelini continua a viaggiare solitaria in quarta posizione ed ora il vantaggio sulla settima in classifica, la Lazio, è di ben 9 punti. Nel prossimo turno, però, i biancorossi dovranno vedersela con la seconda forza del campionato: sabato 20 gennaio alle ore 18 alla Zanelli arriverà lo Sport Management.

Il tabellino:
Reale Mutua Torino 81 Iren – Rari Nantes Savona 5-8
(Parziali: 1-3, 1-3, 2-1, 1-1)
Reale Mutua Torino 81 Iren: Rolle, Pavlovic, Gandini 1, Azzi, Maffè, Oggero, D’Souza 2, I. Vuksanovic, D. Presciutti, G. Novara 1, Gaffuri 1, Audiberti, Aldi. All. Simone Aversa.
Rari Nantes Savona: Soro, E. Novara, Damonte 2, Steardo 3, L. Bianco, Ravina 1, Piombo 1, K. Milakovic, G. Bianco, J. Colombo, De Freitas Guimaraes, Teleki 1, Missiroli. All. Alberto Angelini.
Arbitri: Giovanni Lo Dico (Capaci) e Stefano Scappini (Santa Marinella). Delegato Fin: Enzo Carannante (Torino).
Note. Uscito per limite di falli D’Souza nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Torino 81 4 su 12 più 1 rigore fallito, Savona 3 su 11.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.