IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Savona sfrutta il turno favorevole: 2 a 0 all’Argentina risultati

Una doppietta di Tognoni, a segno una volta per tempo, permette ai biancoblù di regolare il fanalino di coda

Savona. L’Argentina, ultima in classifica per distacco, sta precipitando verso la retrocessione in Eccellenza. A meno che non riesca a trovare un rendimento che fino ad oggi non ha mai avuto, il suo destino pare segnato.

Il Savona, pertanto, era chiamato ad approfittare del turno favorevole per rilanciarsi. Gli Striscioni non hanno fallito l’opportunità e, sul campo del Bacigalupo, si sono imposti per 2 a 0.

Con un gol per tempo, realizzati entrambi da Tognoni, i biancoblù hanno sbrigato la pratica, centrando la sesta vittoria in campionato. Un successo che permette di respirare, considerato che, nei 15 turni che restano da giocare, gli Striscioni dovranno raccogliere i punti necessari per evitare i playout. Peraltro, nei giorni scorsi la rosa savonese si è ulteriormente ristretta, dato che Lumbombo ha abbandonato la squadra.

La cronaca. Marcello Chezzi sceglie il seguente undici: Bellussi, Severi, Vittiglio, Gallo, Ferrando, Venneri, Tognoni, Fofana, Saccà, Balestrero, Bacigalupo. Lo schema è il 4-3-2-1.

A disposizione ci sono Bonavia, Grani, Guarco, Anselmo, Magni, Mehmetaj, Bruzzone, Pare, Martino.

L’Argentina allenata da Marcello Casu può contare su Mandelli, Padovani, Perpignano, Martelli, Di Lauro, Fiuzzi, Berni, Carletti, Vitiello, Ruggiero, Pierini. Anche i rossoneri si schierano con il 4-3-2-1.

Le riserve sono Rosato, Arcaba, Scortichini, Napoli, Bonacchi, Malafronte, Butter, Aretuso, Cianciaruso.

Dirige l’incontro Matteo Mori della sezione Aia di La Spezia, coadiuvato da Alessandro Antonio Boggiani (Monza) e Vittorio Consonni (Treviglio). Locali in campo con la terza divisa, quella gialla con banda trasversale blu. L’Argentina si presenta con la tradizionale tenuta rossonera.

I biancoblù partono forte. Nel 1° minuto una conclusione di Tognoni viene deviata in angolo. Al 2° ci prova Fofana, il cui tiro viene respinto da Perpignano; poco dopo traversone di Saccà e deviazione di Tognoni: a lato.

L’Argentina si affaccia per la prima volta nella metà campo savonese all’11° e arriva a concludere: Perpignano serve Vitiello, bravo a trovare Pierini, ancora palla a Vitiello e tiro al volo di poco fuori. Ben più insidioso, nel rapido cambio di fronte, il tiro di Bacigalupo: Mandelli respinge.

Al 16° una botta di Martelli indirizzata alla sinistra di Bellussi vede il portiere savonese rifugiarsi in angolo. Sugli sviluppi Carletti non riesce ad aprofittare di una respinta corta della difesa e il pallone finisce alto sulla traversa.

Al 18° bella azione dei biancoblù: palla filtrante per Tognoni che salta Martelli e cerca di depositare in rete, ma Perpignano è ben appostato e allontana.

Sono sempre i savonesi a fare il gioco; l’Argentina agisce di rimessa. Al 29° gli Striscioni calciano il quarto angolo, ma non riescono a rendersi pericolosi. Al 31° conclusione di Saccà, oggi schierato come punta centrale: Mandelli respinge. Ancora due corner ravvicinati per i padroni di casa, ma non danno frutti.

Il gol del vantaggio biancoblù arriva al 34°: lo realizza Tognoni che, dopo aver ricevuto un buon pallone da Balestrero, lo mette in rete con un diagonale.

Sbloccato il risultato, il Savona insiste. Al 37° un conclusione di Ferrando si spegne a lato. Al 41° Martelli viene ammonito per un fallo su Bacigalupo. Al 45° buona occasione per gli ospiti: cross di Carletti, correzione di testa di Pierini e palla sui piedi di Berni che da ottima posizione spara alto.

Un minuto di recupero, poi si rientra negli spogliatoi.

Nel secondo tempo, nel 1° minuto, Saccà mette in mezzo un pallone dalla destra: Tognoni liscia la conclusione con il destro, ma la sfera colpisce la sua gamba sinistra e si infila in rete.

Si continua a giocare in una sola metà campo. Al 4° un tiro di Bacigalupo viene respinto, l’azione prosegue, conclude Balestrero: para il portiere.

All’11° Balestrero cerca ancora il suo primo gol in biancoblù: Mandelli glielo nega, la parata è agevole.

Al 13° il primo cambio: Scortichini al posto di Berni. Al 17° torna ad essere impegnato Bellussi: calcio d’angolo di Ruggiero e stacco a centro area di Vitiello, palla comoda tra le braccia del portiere.

Al 18° cartellino giallo per Balestrero, per un fallo su Ruggiero. Al 21° Chezzi manda in campo Anselmo al posto di Balestrero.

Al 24° Fofana prova a scrivere il proprio nome nell’elenco dei marcatori ma conclude a lato. Al 25° ancora un buon cross di Saccà dalla destra: testa di Ferrando, a lato.

Al 29° Cianciaruso entra al posto di Padovani. Tra i locali, al 31°, dentro Guarco per Saccà. Al 34° Malafronte sostituisce Carletti.

Al 40° fallo di Ferrando su Pierini: ammonito. Al 43° Vitiello scavalca Bellussi con un pallonetto ma la sfera termina a lato.

Nei tre minuti di recupero si annota solamente un tiro a lato di Vittiglio. Il Savona, vincendo 2 a 0, aggancia l’undicesima posizione, ai margini della zona playout, al fianco di Ghivizzano Borgoamozzano e San Donato Tavarnelle. Domenica 21 gennaio i biancoblù saranno ospiti della Massese quinta in classifica.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.