IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rari Nantes Savona, bene così: 13 a 7 sulla Florentia e quarto posto sempre più saldo risultati foto

I ragazzi guidati da Angelini conducono dall'inizio alla fine: risultato mai in discussione

Savona. In questa stagione, tra campionato e Coppa Italia, la Rari Nantes Savona ha perso 7 partite; la prima squadra capace di battere i ragazzi condotti da Angelini, a fine settembre, era stata la Florentia.

Rari

Oggi i biancorossi savonesi si sono presi la rivincita piegando con merito i toscani: alla Zanelli è finita 13 a 7. Un risultato che permette alla Rari Nantes di rafforzare la quarta posizione. Alle spalle dell’inarrivabile terzetto di testa c’è la formazione allenata da Angelini.

La cronaca. Tra i locali è assente Piombo; tra gli ospiti mancano gli squalificati Coppoli e Tomasic, ex di turno. Nella Florentia c’è Astarita, che ha una lunga militanza savonese alle spalle.

Ed è proprio in occasione di un fallo grave di Astarita che Steardo spreca una buona chance concludendo debolmente. Cicali e Soro, con parate piuttosto agevoli, mantegono le rispettive reti inviolate. Fino a 3’36” dalla fine del primo tempo quando, in doppia superiorità, Damonte sblocca il risultato.

Un missile di Milakovic rimbalza sull’acqua ed esce. Astarita per due volte centra i pali. A 1’26” la difesa ospite sbaglia a scalare e lascia libero Milakovic che non perdona: 2 a 0. Florentia imprecisa in attacco: Di Fulvio centra la traversa; ci vuole l’espulsione di Colombo per permettere allo stesso Di Fulvio di sbloccare i suoi. A 4″ dal termine della frazione Grummy va a segno con l’uomo in più: 3 a 1.

Nel secondo tempo passano 43″ e Dani trova il tiro vincente per il meno 1: Soro non perfetto nell’occasione, unica macchia in un’altra eccellente partita per il portiere. Un fallo grave di Bini permette ai locali di rispondere, ma la deviazione di Giovanni Bianco da pochi metri è lenta e prevedibile per Cicali, che poi si ripete ancora su Milakovic e su Steardo, fin quando quest’ultimo non ci riprova e realizza il 4-2. Immediata la replica della Florentia: gol di Astarita da posizione uno.

Ci pensa Milakovic con un alzo e tiro a 2’40” da metà gara a ristabilire le distanze. La Florentia si scopre in attacco e lascia ingenuamente libero Giovanni Bianco che, servito da Soro, a tu per tu col portiere lo trafigge: più 3. Il Savona ha ancora un’opportunità con l’uomo in più ma Ravina conclude su Cicali. A metà gara il risultato è di 6 a 3.

In avvio di terzo tempo il Savona colpisce subito: azione con rapidi passaggi e fallo da rigore di Francesco Turchini su Giovanni Bianco al centro: Milakovic trasforma. La squadra di Angelini resiste per due volte con l’uomo in meno: ancora una prova quasi impeccabile in difesa. Non c’è partita: Giovanni Bianco è implacabile a mettere in rete il pallone dell’8 a 3.

Nel quarto tempo apre le marcature Razzi dopo 46″. Risponde subito Damonte che spara in rete il suo mancino da distanza ravvicinata: 9 a 4. A risultato ormai acquisito si gioca con più leggerezza e Astarita dalla distanza indovina lo spiraglio giusto per il nuovo meno 4. Tocca a Giovanni Bianco segnare il decimo gol savonese.

Colombo porta i biancorossi al massimo vantaggio. Tra i pali c’è spazio per Missiroli. Poi, con Bini nel pozzetto, è la volta di Grummy marcare la sua doppietta. Astarita, invece, si prende la soddisfazione della tripletta personale. Novara ha spazio per arrivare a tu per tu con Cicali: c’è gloria anche per il giovane numero 7. Astarita è l’ultimo ad arrendersi e fissa il risultato sul 13 a 7, diventando il miglior marcatore dell’incontro.

La notizia odierna è che con ogni probabilità la final six a fine maggio si giocherà a Siracusa. La Rari Nantes Savona è sulla giusta strada: i biglietti per la Sicilia, giocando in questo modo, si potranno prenotare presto. Nel prossimo turno i biancorossi giocheranno a Torino, sabato 13 gennaio alle ore 18.

Alberto Angelini commenta così la partita: “È una vittoria importante. Sapevamo che poteva essere una partita nervosa ed abbiamo gestito bene questi momenti per poi imporre il nostro gioco fatto di intensità e tecnica lungo tutti e quattro i tempi. Complimenti ai ragazzi, ma ora ci aspetta una sfida difficile a Torino”.

Il tabellino:
Rari Nantes Savona – Rari Nantes Florentia 13-7
(Parziali: 3-1, 3-2, 2-0, 5-4)
Rari Nantes Savona: Soro, Delvecchio, Damonte 2, Steardo 1, L. Bianco, Ravina, Novara 1, K. Milakovic 3, G. Bianco 3, J. Colombo 1, Grummy 2, Teleki, Missiroli. All. Alberto Angelini.
Rari Nantes Florentia: Cicali, Generini, Eskert, Chemeri, F. Turchini, Bini, T. Turchini, Dani 1, Razzi 1, Partescano, Astarita 4, A. Di Fulvio 1, Sammarco. All. Roberto Tofani.
Arbitri: Giuseppe Fusco (Torino) e Antonio Pascucci (Maddaloni). Delegato Fin: Carlo Salino (Albisola Superiore).
Note. Usciti per tre falli: Bini a 3’12” dalla fine del quarto tempo. A 7’14” dalla fine del quarto tempo è stato ammonito per proteste Angelini. Superiorità numeriche: Savona 6 su 11 più 1 rigore segnato, Florentia 2 su 8.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.