IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pietra Ligure, zona del Soccorso: mozione per la riapertura al traffico in via Ghirardi fotogallery

Dopo la petizione dei commercianti ecco la mozione della minoranza in vista del prossimo Consiglio comunale

Pietra Ligure. La zona del Soccorso, con il completamento del SUA, la realizzazione della nuova piazza e la viabilità saranno al centro del prossimo Consiglio comunale di Pietra Ligure convocato per mercoledì 31 gennaio, alle ore 18:00.

Dopo la petizione lanciata da cittadini e commercianti per la riapertura al traffico anche di via Ghirardi, che ha raccolto oltre 400 firme, è stata depositata una mozione della minoranza, da parte del gruppo “Lista Civica dei Pietresi”, con la richiesta di rispettare quanto deliberato dal Consiglio comunale di Pietra Ligure il 29 novembre 2017 nel corso del quale era stata approvata all’unanimità la decisione di riaprire la circolazione viaria con le stesse modalità precedenti ai lavori di riqualificazione, ovvero con la riapertura al traffico anche di via Ghirardi che rimane invece ancora chiusa al transito veicolare.

“L’impegno preso dal sindaco è stato completamente disatteso” dice il consigliere Mario Carrara. “Con questa mozione ribadiamo la necessità di rispettare quanto stabilito in sede di Consiglio comunale e procedere alla riapertura al traffico anche di via Ghirardi. Tutto ciò è inaccettabile: non si ha alcun rispetto del Consiglio comunale! Questa situazione sta creando un grosso disagio ai commercianti della via pietrese” aggiunge l’esponente dell’opposizione consiliare.

“Trovo vergognoso l’atteggiamento del sindaco e dell’amministrazione comunale che non rispetta gli impegni presi e il successo della petizione e della raccolta firme dimostra le ragioni della nostra mozione. La viabilità in via Ghirardi è ancora chiusa!”.

“Non posso che notare come l’atteggiamento e la linea adottata dall’amministrazione comunale abbia scontentato davvero tutti. Chi voleva una pedonalizzazione totale e una chiusura al traffico completa e quanti (come deliberato in Consiglio comunale) volevano una riapertura della viabilità così come era prima dell’intervento di riqualificazione urbanistica” conclude il consigliere Carrara.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.