IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Loano: droga, contraffazione e sicurezza, arresti e denunce della polizia municipale fotogallery

Controlli a tappeto in atto dagli agenti nel corso delle festività natalizie

Loano. Arresti, denunce e sequestri. Hanno riguardato il contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, la lotta all’abusivismo commerciale e alla contraffazione, la sicurezza pubblica e la “safety &security” di loanesi e turisti i molteplici servizi messi in atto durante il periodo delle feste di Natale dagli agenti della polizia municipale di Loano coordinati dall’assessore alla polizia locale Enrica Rocca e dal comandante Gianluigi Soro.

In occasione delle festività natalizie e soprattutto del “Capodanno in piazza” del 31 dicembre, il comando di polizia locale ha organizzato una serie di controlli specifici volti a garantire la sicurezza dei residenti e delle tantissime persone che, come ogni anno, hanno scelto di trascorrere a Loano il periodo delle feste. In particolare, i servizi degli agenti sono stati ridefiniti in maniera tale che in ogni turno (al mattino ed al pomeriggio) l’intero perimetro urbano fosse monitorato da una “Pattuglia Sicurezza Stradale” (dedicata a vigilare sul rispetto del codice della strada) e da una “Pattuglia Sicurezza Urbana” (incaricata di occuparsi dei fenomeni di ordine pubblico).

I risultati, alcuni dei quali di grande rilievo, non si sono fatti attendere. Così come previsto dalla cosiddetta “circolare Gabrielli”, in occasione del “Capodanno in piazza” organizzato dall’amministrazione comunale per salutare la fine del 2017 e festeggiare l’arrivo del nuovo anno, gli accessi di via Isnardi, via della Libertà e via Doria sono stati messi in sicurezza mediante il posizionamento di alcune barriere di cemento armato. Inoltre, sono stati installati alcuni pannelli luminosi indicanti le vie di uscita in caso di emergenza.

Loano, arresti e denunce della polizia municipale

I controlli effettuati dagli agenti in servizio hanno permesso di accertare che presso un distributore automatico erano in vendita bevande in contenitori di vetro e in lattina, in aperta violazione dell’ordinanza del sindaco che vietava “la vendita ed il trasporto di alimenti e bevande in contenitori diversi dalla plastica e dal tetrapak dalle 20 del 31 dicembre alle 6 del mattino del primo gennaio”. Il gestore del distributore è stato sanzionato. Durante la manifestazione gli agenti hanno sorpreso un ragazzo minorenne in possesso di fuochi pirotecnici utilizzabili unicamente da maggiori di 18 anni. I fuochi sono stati sequestrati. Grazie anche alla costante opera di controllo degli agenti, il resto della nottata non ha fatto registrare altri episodi di particolare rilievo.

Loano, arresti e denunce della polizia municipale

Ma il lavoro degli agenti della polizia locale loanese non si è limitato all’ultimo dell’anno. Nei giorni precedenti il capodanno gli agenti hanno effettuato presso 14 diversi esercizi commerciali altrettanti accertamenti volti ad accertare la regolarità dei materiali (botti e altri artifici pirotecnici) in vendita. Sempre durante le festività, le pattuglie di “Sicurezza Urbana” hanno messo in atto diversi controlli anti-abusivismo commerciale che hanno consentito di sequestrare circa 40 tra borse e giacche con marchi falsi. Il venditore abusivo trovato in possesso del materiale è stato denunciato per la detenzione e la vendita di merce contraffatta. E’ stato effettuato anche un sequestro amministrativo a venditore abusivo individuato nella zona del mercato settimanale del venerdì.

Per quanto riguarda il controllo del territorio, gli agenti della pattuglia di “Sicurezza Urbana” hanno arrestato un marocchino sorpreso all’interno dell’ex ospedale Marino Piemontese con addosso 15 grammi di cocaina suddivisa in 22 dosi. Altri controlli effettuati nella zona dei servizi pubblici di via Genova hanno permesso di individuare tre persone in possesso di altri stupefacenti: i tre sono stati denunciati e segnalati all’autorità giudiziaria, mentre le sostanze sequestrate sono state analizzate e messe a disposizione della Procura della Repubblica.

Loano, arresti e denunce della polizia municipale

Altri controlli antitaccheggio, antiborseggio e di contrasto all’abusivismo commerciale e all’accattonaggio hanno riguardato la zona del mercato settimanale del venerdì: gli accertamenti hanno portato ad effettuare diversi sequestri di merce a venditori abusivi e a sanzionare alcuni questuanti ai sensi del regolamento di polizia urbana. Tra i mendicanti è stata anche riscontrata la presenza di un nigeriano richiedente asilo politico, in aperta violazione delle norme sulla protezione internazionale.

Gli agenti della polizia municipale di Loano hanno anche scoperto un accampamento abusivo nei pressi del torrente Nimbalto. Ai “campeggiatori” è stato intimato di smontare la tenda e di ripulire l’area interessata. Sullo stesso terreno è stata anche riscontrata la presenza di materiale di risulta per il quale sono in corso i dovuti accertamenti e si procederà nei confronti del proprietario nei termini di legge.

Ma le pattuglie hanno effettuato controlli mirati anche in ambito di sicurezza stradale: in tutto sono stati fermato circa 20 veicoli e sono stati elevati 14 verbali per diverse violazioni al codice della strada (in particolare dell’articolo 172 sull’uso delle cinture di sicurezza). I conducenti dei veicoli sono stati sottoposti al test dell’etilometro.

“Da parte dell’amministrazione comunale c’è stato e continuerà ad esserci sempre il massimo impegno per garantire la sicurezza dei nostri concittadini e dei nostri tanti ospiti – spiegano l’assessore Enrica Rocca ed il comandante della polizia municipale Gianluigi Soro – Dopo gli ottimi risultati ottenuti con il Pedibus e con il Controllo di Vicinato e grazie anche alla collaborazione con l’Associazione Bagni Marini e alla compartecipazione dei privati alla videosorveglianza comunale, gli uffici della Polizia Municipale sono al lavoro per elaborare un progetto sulla sicurezza urbana che possa contare su una sempre maggiore partecipazione da parte dei loanesi e del Tavolo della Sicurezza. Dal punto di vista del nostro Comune, la collaborazione con i cittadini e le tante associazioni del territorio è fondamentale”.

Per l’anno in corso l’organico del comando della polizia municipale potrà contare su alcuni “nuovi innesti”. Dopo aver assunto a tempo
indeterminato un agente lo scorso anno, nel 2018 si procederà con l’assunzione di due altri agenti ed un ispettore: “Non è escluso che sia aprano ulteriori spazi per nuove assunzioni a tempo indeterminato nel triennio 2018/2020 – spiegano ancora Rocca e Soro – Senza contare il nuovo agente ‘a quattrozampe’ del nucleo operativo cinofilo istituito a fine dicembre dalla giunta comunale”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.