IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cadavere recuperato in mare: si attende il riconoscimento da parte dei famigliari di Alessia Puppo fotogallery video

La salma si trova a disposizione dell'autorità giudiziaria, che nelle prossime ore disporrà quasi certamente l'autopsia

Agg. ore 16.20: Manca solo l’ufficialità data dal riconoscimento da parte dei famigliari, ma è ormai certo che il corpo ritrovato questo pomeriggio sia quello di Alessia Puppo. La salma si trova a disposizione dell’autorità giudiziaria, che nelle prossime ore disporrà quasi certamente l’autopsia.

Ritrovato cadavere in mare ad Alassio

Agg. ore 15.45: I sommozzatori dei vigili del fuoco e gli uomini della capitaneria di porto hanno riportato a riva il corpo, ritrovato al largo di Alassio al confine con Laigueglia. Ora la salma sarà trasferita all’obitorio di Zinola a Savona.

Albenga. L’elicottero della guardia costiera, impegnato in questi giorni nelle operazioni di ricerca di Alessia Puppo (la trentenne alessandrina che dalla notte di San Silvestro risulta dispersa in mare) avrebbe individuato pochi minuti fa, al largo del golfo di Alassio, il corpo senza vita di una persona. Secondo le primissime informazioni, potrebbe trattarsi proprio della giovane donna.

Dopo tre giorni di intense ricerche, dunque, potrebbe essere questo il drammatico epilogo della vicenda cominciata poco prima della mezzanotte del 31 dicembre scorso.

Secondo quanto appreso sulla dinamica dei fatti e dalle indagini svolte da carabinieri e Capitaneria di Porto, Alessia Puppo, sulla spiaggia davanti alla discoteca albenganese, dopo l’acceso diverbio con il fidanzato si è allontanata, si è tolta il soprabito e si è gettata in mare. Conferme arrivano dai riscontri effettuati oggi dagli investigatori.

Subito è scattato l’allarme, da parte dello stesso fidanzato che si è gettato in mare per cercarlo, per poi tornare a riva per l’acqua gelida. In seguito anche un dipendente del locale si è gettato in mare, ma senza risultato.

Le ricerche, che hanno visto impegnati i militari della guardia costiera, i vigili del fuoco ed i carabinieri, sono scattate la stessa notte di San Silvestro e sono andate avanti ininterrottamente fino ad oggi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.