IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Finale tiene testa al Real Forte Querceta, ma rientra a casa a mani vuote risultati

Una rete subita intorno alla metà del primo tempo condanna la formazione di mister Buttu, cui non basta giocare in superiorità numerica una quarantina di minuti

Finale Ligure. Il Finale ha venduto cara la pelle in terra versiliese, dov’era ospite del Real Forte Querceta, la squadra più in forma degli ultimi mesi che sta scalando a grandi passi la classifica.

I giallorossoblù sono usciti battuti per 1 a 0 al termine di una partita povera di occasioni da rete, nella quale le due difese hanno avuto la meglio; in particolare, la retroguardia toscana ha retto ad un’inferiorità numerica durata quasi l’intero secondo tempo. I finalesi, che hanno subito il gol partita al 27° del primo tempo, non sono stati capaci di pungere in attacco e si sono dovuti rassegnare alla terza sconfitta nelle ultime sei partite giocate.

La cronaca. Francesco Buglio schiera il Real Forte Querceta con Fontana, Mastino, Sergi, Biagini, Tognarelli, Cauz, Remedi, Borgobello, Falchini, Chianese, Vignali. A disposizione ci sono Dini, Marinelli, Aliboni, Posenato, Castellacci, Ferretti, Cecchetti, Baroni. Lo schema è il 4-3-1-2.

Pietro Buttu risponde con Gallo, Conti, Ferrara, Scalia, Antonelli, Saba, Capra, Genta, Virdis, Figone, Roda. Pronti a subentrare Porta, Leo, Buonocore, Scarrone, Maiano, De Martini, Cavallone, Farinazzo, Sfinjari. Giallorossoblù in campo con il 4-3-3.

Arbitra Ermes Fabrizio Cavaliere della sezione di Paola, assistito da Alessandro Panzardi (Bologna) e Laura Cordani (Piacenza). Padroni di casa in tenuta nera e blu con inserti bianchi; liguri con la classica divisa giallorossa.

I toscani partono determinati e cercano di chiudere i finalesi nella loro metà campo, senza però trovare spazi per andare al tiro. Gli ospiti agiscono in ripartenza e chiamano Fontana ad un’uscita per anticipare Virdis.

Al 17° a seguito di un infortunio ad un calciatore bianconeroazzurro il gioco resta fermo un paio di minuti. Al 25° il Real Forte Querceta rischia con una deviazione di Tognarelli verso la propria porta: secondo corner per i finalesi; dalla bandierina calcia Saba, palla messa fuori e Genta spara un bolide che sfiora l’incrocio.

Rapido cambio di fronte: palla in area finalese, respinta e da fuori area Borgobello fa partire un tiro che batte Gallo. Locali in vantaggio al 27°.

Il Finale prova a reagire, ma si scontra con la solidità della squadra toscana che arriva da nove risultati utili consecutivi, dei quali ben sette vittorie.

Al 35° Virdis riceve un buon pallone da Capra ma viene fermato per fuorigioco. Al 38° Borgobello entra duramente da dietro su Roda: ammonito. Al 46°, sugli sviluppi di un angolo, il Finale evita il peggio allontanando la sfera dopo una mischia in area.

Si va al riposo con il Real Forte Querceta in vantaggio per 1 a 0.

Nel secondo tempo si riparte senza cambi. I giallorossoblù tornano in campo decisi a ristabilire la parità e provano a fare il gioco. All’8° Borgobello commette fallo su Capra e viene ammonito per la seconda volta: padroni di casa in dieci uomini.

Buttu inserisce Leo, De Martini e Sfinjari per Ferrara, Roda e Figone. Nel Real dentro Aliboni al posto di Vignali; i toscani in inferiorità numerica badano a difendersi cercando di non correre rischi, pertanto Gallo non viene più chiamato in causa.

Tra i toscani entra Posenato per Remedi; nel Finale in campo Buonocore per Conti. Vengono ammoniti Antonelli e Biagini.

Nel finale la partita si accende, con il ritmo in crescendo. Gli ospiti premono, ma al 41° un contropiede del Real spaventa i finalesi.

Al 43° ancora un cambio per parte: Ferretti per Falchini e Cavallone per Saba. Per il classe 2000 del Finale è l’esordio in Serie D. Virdis riceve un buon pallone ma non riesce a concretizzare.

Gli ultimi tentativi del Finale vengono controllati dai padroni di casa. Finisce 1 a 0, ma il passo falso non deve preoccupare i giallorossoblù che dovranno conquistare contro avversarie più abbordabili i punti per raggiungere la salvezza. La squadra del presidente Candido Cappa è in quindicesima posizione; domenica 14 gennaio al Borel andrà in scena uno scontro diretto molto importante tra i giallorossoblù e il Valdinievole Montecatini.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.