IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Finale, riparte la rincorsa alla salvezza: Valdinievole Montecatini travolto 5 a 1 risultati

Ottima prestazione della squadra di mister Buttu che sconfigge con autorevolezza una squadra temibile perché in ripresa; i giallorossoblù sembrano vicini ad abbandonare la zona playout

Finale Ligure. Dopo i recenti alti e bassi, il Finale doveva dare un segnale positivo, per poter riprendere la sua ricorsa con l’obiettivo di abbandonare la zona rossa della classifica. Al Borel è arrivato il Valdinievole Montecatini, una squadra in ripresa, reduce da due pareggi, rinforzatasi nel mercato autunnale.

I giallorossoblù hanno sfoderato una gran prova e hanno liquidato i toscani per 5 a 1. Mai, in questo campionato, i finalesi avevano segnato più di quattro reti in una partita. La gara è stata impegnativa per una quarantina di minuti: infatti gli ospiti, pur sotto 2 a 1, hanno colpito per due volte la traversa. Sul finire del primo tempo due reti ravvicinate hanno piegato la resistenza del Valdinievole. La ripresa è stata ancor più facile, grazie ad un’espulsione di un giocatore biancoazzurro: il Finale ha controllato la partita e ha rimpinguato il bottino con la quinta rete.

La cronaca. Pietro Buttu schiera un 4-4-2 con Gallo, Conti, Ferrara, Scalia, Scarrone; Saba, Figone, Roda, De Martini; Capra, Virdis.

A disposizione ci sono Porta, Leo, Lala, Genta, Maiano, Cavallone, Sfinjari, Piu, Finocchio.

Gabriele Lazzerini manda in campo un 4-3-3 con Cappellini; Ghimenti, Carlesi, Falivena, Di Nardo; Degl’Innocenti, Melis, Lucarelli; Fedi, Tempesti, Bigazzi.

Le riserve sono Montenegro, Gabrieli, Politelli, Ciccone, Marinelli, Iavarone, Tempestini, Gianardi, Mitta.

Arbitra Andrea Bordin della sezione di Bassano del Grappa, assistito da Vincenzo Blasi e Sergiu Petrica Filip (Torino). Locali in maglia giallorossa, calzoncini e calzettoni rossi; ospiti in maglia biancoceleste, calzoncini e calzettoni bianchi.

La partita, fin dai primi minuti, è vivace e con molti capovolgimenti di fronte. Al 5° Capra cerca di servire in area Roda, il portiere esce in presa e lo anticipa. I giallorossoblù al 10° sbloccano il risultato: cross perfetto dalla sinistra di Ferrara per Virdis che in area con un colpo di testa batte Cappellini.

Il Finale insiste: al 13° Virdis chiama Cappellini alla deviazione in angolo. Dalla bandierina va Saba, in area testa di Scarrone e il portiere ospite si supera e respinge.

Al 16° punizione dal limite per gli ospiti: la calcia Bigazzi, la barriera devia sulla traversa. Sul tiro dalla bandierina svetta in area Melis che pareggia i conti.

I locali si gettano nuovamente in attacco: palla da Virdis per Capra, ma il suo tiro è debole. Al 28° Saba sfrutta al meglio un calcio di punizione infilando il pallone dove il portiere non può arrivare: 2 a 1.

Al 31° il primo cartellino giallo: ne fa le spese Melis. Al 33° Bigazzi dalla sinistra si accentra e fa partire un destro che centra nuovamente la traversa. Al 40° viene ammonito Virdis per proteste.

Sul finire del primo tempo, nel giro di poco più di un minuto, la squadra di mister Buttu mette al sicuro il risultato. Al 42° Capra serve Roda, cross sul secondo palo per Virdis che devia sul palo, poi il pallone colpisce Di Nardo e si infila in rete. Al 43° De Martini riceve in area e con un tocco di precisione scavalca il portiere: 4 a 1.

Dopo tre minuti di recupero si rientra negli spogliatoi con il Finale in vantaggio di tre reti.

Nel secondo tempo Lazzerini rivoluziona la formazione: escono Fedi, Carlesi e Lucarelli; dentro Politelli, Iavarone e Ciccone. Al 3° Melis viene ammonito per la seconda volta per un intervento da dietro: toscani in dieci. I giallorossoblù, in superiorità numerica, gestiscono con sicurezza l’ampio vantaggio.

Al 22° contropiede dei locali: Roda conclude a lato. Al 25° il Finale ancora all’attacco: cross di Capra, ma sul secondo palo due giocatori locali si ostacolano e la palla termina sul fondo. Al 27° colpo di testa di Virdis: fuori misura.

Sostituzioni da ambo le parti: al 28° Lala per Conti, al 29° Tempestini per Ghimenti, al 31° Genta per Roda, al 34° Gabrieli per Di Nardo.

Al 38° Capra serve in area un pallone perfetto a De Martini che lo deve solo depositare in rete: 5 a 1.

Buttu manda in campo Sfinjari e Cavallone al posto di Figone e De Martini. L’arbitro, nonostante la richiesta degli ospiti di farne a meno, fa giocare tre minuti di recupero. Ma ormai la partita non ha più nulla da dire.

In graduatoria il Finale è ancora quartultimo, però il divario dalle squadre che lo precedono è sempre più ridotto. Domenica 21 gennaio i giallorossoblù saranno ospiti dell’Argentina ultima in classifica: un’occasione per risollevarsi ed uscire dalla zona playout.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.