IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A Finale parte la rassegna “Pomeriggi musicali” foto

Concerto di apertura con l'Orchestra Sinfonica del Conservatorio di Milano in occasione del 150° anniversario della morte di Gioachino Rossini

Più informazioni su

Finale Ligure. Sabato 27 gennaio alle ore 17 presso l’Auditorium di Santa Caterina a Finalborgo prendono il via i “Pomeriggi Musicali 2018”, sei concerti organizzati dalla Società dei Concerti di Finale Ligure con il sostegno dell’Assessorato alla cultura di Finale Ligure.

La Società dei Concerti di Finale Ligure, ultima nata in ordine di tempo tra le associazioni a carattere musicale della città, in realtà, è una di quelle che ha le radici più antiche. Si ricollega, infatti, idealmente, all’attività di associazioni storiche come il Centro Culturale Incontro (anni Ottanta del Novecento), l’Associazione Amici del Teatro Sivori (molto attiva dal 1989 al 1997) ed infine all’esperienza decennale dei “Percorsi Sonori” (2005-2014). La Società dei Concerti fa riferimento a queste esperienze passate anche per la presenza tra i suoi promotori, accanto alle nuove leve di musicisti e appassionati, di alcune persone impegnate nella diffusione della cultura musicale a Finale Ligure da quasi quarant’anni.

I “Pomeriggi Musicali 2018” vogliono anche diventare un’occasione di aggregazione, all’insegna della musica di qualità, senza discriminazione di generi ed esordiscono con un grande concerto sinfonico in cui il Maestro Fabrizio Dorsi dirigerà l’Orchestra Sinfonica del Conservatorio di Milano, una formazione di oltre 50 musicisti. Il programma prevede un omaggio al grande Gioachino Rossini (1792-1868) di cui ricorre quest’anno il 150° anniversario della morte. Nella prima parte verranno infatti eseguite quattro sinfonie tratte da celebri opere del pesarese: Il Signor Bruschino, La Cenerentola, Tancredi, e L’italiana in Algeri, mentre nella seconda parte sarà la volta di un meraviglioso capolavoro della letteratura musicale dell’Ottocento come la Sinfonia in si minore n. 8 “Incompiuta” di Franz Schubert, seguita dall’Ouverture in do maggiore “nello stile italiano” D 591 dello stesso compositore, che fu scritta proprio come “omaggio” a Rossini ed al suo inconfondibile tile. L’ingresso è a pagamento: biglietto intero 10 euro, ridotto 8.

L’Orchestra Sinfonica del Conservatorio ha inaugurato la sua attività concertistica nell’anno accademico 2007/2008, nell’approssimarsi delle celebrazioni per il bicentenario della fondazione dell’Istituto, proponendosi come punto di riferimento per l’attività artistica orchestrale degli iscritti agli ultimi corsi di strumento e ai neodiplomati. Da allora, allievi ed ex allievi del Conservatorio di Milano sono periodicamente chiamati a partecipare all’attività dell’Orchestra, in occasione di concerti aperti al pubblico, di grande visibilità per l’Istituto. L’accrescimento delle competenze professionali degli allievi insieme all’approfondimento dello studio del grande repertorio orchestrale sono tra le finalità dell’Orchestra, che negli ultimi anni ha saputo porsi in relazione con il mondo musicale nazionale, ospite di prestigiose stagioni e rassegne.

Fabrizio Dorsi, direttore d’orchestra, è diplomato in Composizione, Direzione d’orchestra, Musica corale e direzione di coro al Conservatorio “Verdi” di Milano e laureato in Lettere presso l’Università Cattolica della stessa città. Si è perfezionato in Italia con Vladimir Delman, Franco Ferrara e Piero Bellugi, a Vienna con Karl Österreicher e Julius Kalmar. Nel 1989 ha partecipato come allievo effettivo al Seminario di Direzione d’orchestra tenuto da Leonard Bernstein all’Accademia di Santa Cecilia a Roma. Dopo l’esordio nella stagione lirica 1983-84 del Teatro Comunale di Bologna (quale selezionato fra i partecipanti all’iniziativa “Teatro Studio”), ha svolto attività direttoriale in Italia e all’estero, è stato presente in alcuni dei più prestigiosi festival musicali italiani, quali il Rossini Opera Festival, MiTo – Settembre Musica, il Festival Verdi Parma, e ha inciso CD e DVD per Amadeus, Bongiovanni e La Bottega Discantica. Dal 2007 al 2013 è stato direttore del Conservatorio “Nicolini” di Piacenza. Attualmente è titolare di Esercitazioni orchestrali e incaricato di Direzione d’orchestra al Conservatorio “Verdi” di Milano.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.