IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

In duemila ad applaudire i coraggiosi di “Semmu a bagnu”, il cimento del primo dell’anno di Andora fotogallery

E dopo il Cimento, ancora spettacolo a mare con una squadra di surfisti che ha affrontato le belle onde di Andora

Andora. Uno spettacolo nello spettacolo, visto da 2000 persone, il cimento goliardico di Andora “Semmu a bagnu” che ha visto quasi cento partecipanti bagnarsi nel mare di Andora, animando la festa sulla spiaggia che dura tutto il giorno anche con gonfiabili ad ingresso libero, con cioccolata calda e panettone alle 15.30, e prosegue nel pomeriggio, in via Roma con la castagnata e vin brule’ offerti dal Gruppo Alpini Val Merula,  per chiudersi alle 17.30 con il concerto dei Déjà-vu.

Il sindaco di Andora Mauro Demichelis ha accolto i coraggiosi del tuffo del primo dell’anno, insieme al vice sindaco Paolo Rossi che, insieme ad Anna Bianco, presidente della pro loco, hanno premiato alcuni nuotatori.

Il più goliardico è stato giudicato l’andorese Giorgio Perazzi in boxer, bretelle e farfallino, mentre l’highander 2018 è Salvatore Lombardo, 86 anni di Vendone che, vestito da prelato, ha affrontato i 13 gradi delle acque di Andora. Premio anche al più giovane partecipante, Matteo Rota, 5 anni di Torino.

Il cimento invernale di Andora, presentato da Gianni Rossi, alla sua seconda edizione, dopo una pausa di molti anni, ha registrato un notevole afflusso di persone coinvolte dall’atmosfera di festa e dell’ironia dei partecipanti che hanno affrontato la temperatura esterna di 12 gradi anche vestiti in abito da sera, da Babbo Natale, in abitini di paillettes o con costume e cravatta. La loro coraggiosa performance è stata premiata anche dal sole. Gran finale con brindisi, pasta party e panettone. E dopo il cimento, ancora spettacolo a mare con una squadra di surfisti che ha affrontato le belle onde di Andora.

“È stata una festa bellissima, premiata da tanti spettatori – ha detto il vice sindaco e assessore allo sport Paolo Rossi – Grazie a tutti i nuotatori che, con grande entusiasmo hanno sposato lo spirito goliardico di questa manifestazione che vuol dare visibilità alla nostra bella spiaggia e presentare Andora come una località pronta a ospitare turisti in ogni periodo dell’anno. Grazie alla pro loco di Andora che ha co-organizzato con il Comune, ai bagni marini, agli sponsor, al pubblico intervenuto e a tutti gli sportivi che questa mattina, facendo jogging sulla spiaggia,  surfando nel nostro mare e tuffandosi in acqua, hanno inaugurato con noi  il 2018”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da hadrianus

    Quel titoloi sul manifesto ” semmu a bagnu ” non mi pare tanto in dialetto andorese !!