IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cup a cura dei medici di famiglia, Pd: “L’assessore Viale promette, ma non chiarisce sul servizio sanitario”

Interrogazione in Consiglio regionale del consigliere Rossetti sul Cup ligure

Liguria. Sul servizio Cup a cura dei medici di famiglia arriva una buona notizia, ma resta ancora qualche aspetto da chiarire. Lo afferma il gruppo Pd in Consiglio regionale, che afferma: “Questa mattina, infatti, l’assessore Viale ha risposto a un’interrogazione del Pd sul mancato rinnovo della convenzione con tutti quei medici di medicina generale che svolgono il servizio di prenotazione di visite ed esami per i propri assistiti. Il pericolo concreto era che dal primo febbraio tale servizio, molto utile e apprezzato, venisse sospeso per tutti” dice il consigliere regionale del Pd Pippo Rossetti.

“Vista l’eco mediatico, la Regione e Alisa, a inizio gennaio, erano corse ai ripari promettendo che il servizio fosse prorogato sine die, in attesa di sottoscrivere il nuovo accordo con i medici di medicina generale. Viale oggi ci ha confermato che la Regione non intende eliminare il servizio Cup in capo ai medici di famiglia (anzi ha tolto la chiusura al 31 gennaio prossimo venturo), ma vuole modificarlo per renderlo più omogeneo in tutta la Liguria (visto che al momento ogni Asl si comporta in modo diverso)”.

“E questa è, indubbiamente, una buona notizia, frutto anche delle battaglie portate avanti in queste settimane dagli stessi medici e dal Partito Democratico. Ci dichiariamo però insoddisfatti riguardo a un altro punto cruciale di questa vicenda, sul quale l’assessore non ha fatto chiarezza. Il Pd nella sua interrogazione, facendosi portavoce di medici e pazienti, ha chiesto di incentivare tale servizio e di estenderlo a tutti i medici di medicina generale (cosa che oggi non è per niente scontata)” conclude l’esponente Dem.

L’assessore alla sanità Sonia Viale ha assicurato che non c’è nessuna iniziativa della giunta per interrompere il servizio e che, al contrario, c’è l’intenzione di proseguire. Viale ha spiegato che l’obbiettivo dell’amministrazione è raggiungere un accordo unitario per tutto il sistema ligure e per tutte le Asl e ha ribadito la volontà di rinnovare gli attuali accordi esistenti, su cui concorda anche la categoria dei medici di medicina generale. Entro gennaio – ha concluso – si arriverà alla definizione di un nuovo accordo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.