IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Andrea Barberis, una punizione perfetta: la gioia della prima rete in Serie A risultati

Il centrocampista cresciuto nel Finale ha contributo all'importante successo in casa del Verona

Finale Ligure. Nel settembre 2014, con la maglia del Varese, segnò la sua prima rete in Serie B, nella partita vinta per 5 a 2 sul Trapani. Nella stagione seguente, con il Crotone, realizzò la seconda, sempre nel campionato cadetto.

Oggi, all’età di 24 anni, alla sua 47ª presenza in Serie A, Andrea Barberis ha fatto centro per la prima volta nel massimo campionato italiano. Il suo gol è stato memorabile: sia per il tempismo, dato che non erano trascorsi nemmeno 3 minuti di gioco, che per la fattura. Il centrocampista ha disegnato una traiettoria perfetta che ha scavalcato la barriera ed è andata ad infilarsi nell’angolo alto, imparabile. Un destro da manuale. Un gol che ha dato il la alla vittoria del Crotone, che si è imposto per 3 a 0 sul campo del Verona, successo importante in chiave salvezza.

Barberis, all’intervallo, ai microfoni di Sky Sport, ha dichiarato: “Dobbiamo mantenere il risultato e, se possibile, cercare di aumentare il vantaggio. Zenga prima della partita mi ha detto di togliere lo zero dalla casella dei gol fatti in Serie A, per questo sono andato subito da lui quando ho segnato“.

Andrea Barberis, classe 1993, è cresciuto nel Finale. La sua maglietta rossoblù del Crotone, autografata, campeggia in una bacheca nella sede sociale di via Brunenghi.

Nel 2011 è stato acquistato dal Varese, che lo ha prestato al Palermo per giocare con la Primavera. Nel 2012/13 ha debuttato nella prima squadra del Pisa, in Lega Pro Prima Divisione. Poi, due stagioni al Varese, con 42 presenze in Serie B. Infine, il passaggio al Crotone, con una storica promozione in Serie A, un’altrettanto memorabile salvezza e l’eccellente campionato in corso, nel quale è titolare nella formazione calabrese.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.