IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Xmas Bowl: i Pirates vincono guardando al futuro fotogallery

Successo per 6 a 0 sui Mastiffs Canavese, al termine di una giornata dedicata alle nuove leve

Albisola Superiore. Mostrano subito i muscoli i Pirates nel torneo che inaugura la stagione sportiva del sodalizio ligure.

Giunto oramai alla decima edizione, il Xmas Bowl è diventato un appuntamento fisso per i Pirates 1984. La formula del torneo è collaudata ed ogni anno sono sempre numerose le squadre che chiedono di essere invitate.

Quest’anno a sfidare i Pirates sono venuti i Mastiffs Canavese, sodalizio piemontese che militerà nel 2018 nel campionato di II Divisione Fidaf, una categoria superiore rispetto a quella dei pirati liguri. Forti dell’accordo sportivo con l’altro team del canavese, i Blitz San Carlo, che ha rinforzato ed aumentato il numero dei giocatori, le due squadre hanno quindi deciso di fare il salto di categoria. L’augurio al team piemontese è che possa raccogliere i successi sportivi che merita, per l’impegno e la serietà di entrambe le società.

La festa è iniziata fin dal mattino di domenica 17 dicembre con l’esibizione dei team Pirates flag Under 10, Under 13 e Under 15. Partite tirate e bellissime ma tutte all’insegna del puro divertimento, per la gioia dei genitori accorsi in massa sugli spalti del Pirates Home Field di Luceto. A fare da sparring partner ai giovani pirati sono arrivati i Minotauri Torino, team solido con una bella realtà nel settore giovanile flag. La giornata ha suggellato il gemellaggio sportivo tra i Pirates 1984 ed i Minotauri. Un gemellaggio nato per condividere sinergie ed iniziative per il flag football in ambito giovanile.

A seguire un’altra ventina di ragazzi Under 18, le nuove leve dei Pirates, hanno dato vita ad uno scrimmage di allenamento, blu contro bianchi, in preparazione del prossimo campionato tackle giovanile del 2018. Anche qui, partita combattuta ed intensa con la vittoria di misura dei bianchi.

Domenico “Nico” Amoroso, responsabile del settore giovanile dei Pirates dichiara: “Siamo veramente orgogliosi di questi ragazzi. Hanno un’applicazione ed una voglia immense. È facile lavorare con loro, perché hanno una grande capacità di apprendimento e molta disciplina. Il progetto è partito da circa un anno ed i frutti stanno maturando. La società ha da subito capito che il vero volano è il settore giovanile, vera linfa di ogni sodalizio sportivo. C’e molta attenzione allo sviluppo ed alle strategie per implementare il parco giocatori. Ora pensiamo a stabilizzare il settore, creando la base su cui lavorare. Dal prossimo anno metteremo sul piatto nuove iniziative per svilupparlo e potenziarlo ulteriormente“.

Nel primo pomeriggio, partita vera. Partono subito forte i Pirates che recuperano immediatamente la palla con la forte difesa, the black wall, che inizia forzando un fumble (palla persa) agli ospiti. Entra la offense ligure che si porta a ridosso dell’area di meta, ma la forte difesa eporediese fa buona guardia, annullando i tentativi dei pirati, complice anche un paio di palle perse in end zone dai giocatori liguri. Riparte la offense piemontese, ma la D pirata spegne sul nascere ogni tentativo. La offense ligure rientra e si riaffaccia nuovamente all’area di meta, ma ancora una volta gli errori commessi dai propri giocatori non permettono ai liguri di segnare. Fine primo tempo.

Nella ripresa, ottimi giochi della offense pirata che finalmente concretizza in meta l’ottimo lavoro, con il #31 Punturiero, che con una corsa di 30 yds, vola in touchdown. La successiva trasformazione viene bloccata dai piemontesi. Pirates 6, Mastiffs 0.

I piemontesi ovviamente reagiscono ed arrivano fino alle 20 yds liguri, ma una serie di giocate difensive dei pirati ricacciano indietro la offense ospite. Nulla di fatto nella fase centrale e la partita si conclude con l’intercetto del pirata #47 Bruno che chiude di fatto il match.

Bella partita, intensa con le due compagini che non si sono risparmiate. Un bel successo che fa ben sperare i Pirates per il campionato 2018 che inizierà a metà febbraio.

L’Mvp offense è andato a #89 Matteo Pisano dei Pirates; l’Mvd defense a #51 Gabriele Donalisio dei Pirates. Il team savonese scrive il proprio nome per la sesta volta nell’albo d’oro dell’evento, su dieci edizioni disputate.

Eugenio Meini, vicepresidente dei Pirates 1984, afferma: “Un ottimo inizio. La squadra è ancora da rodare, visto anche gli ultimi innesti in prestito dai Bills Cavallermaggiore (freschi vincitori del titolo di II divisione Fidaf 2017, con il monicker Blackbills Rivoli, ndr). Colgo l’occasione per ringraziare sia i giocatori cuneesi che il loro presidente, Domenico Petrone, con i quaii abbiamo raggiunto un accordo sportivo per la stagione 2018. Sicuramente il loro arrivo, essendo, oltre che ottimi giocatori, anche bravi ragazzi, ci permetterà quel salto di qualità che noi tutti auspichiamo. Oramai il sodalizio piemontese è da qualche anno protagonista del campionato e punto di riferimento del football americano in italia. Il loro innesto in squadra può solo farci crescere. Se giochi contro i più forti impari e se ti alleni insieme ai più forti, migliori“.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.