IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Viabilità, dalla Regione 365 mila euro per il ripristino delle provinciali a Calizzano e Murialdo

Giampedrone: "Le risposte alle ferite delle alluvioni sono una priorità per la nostra giunta, quando si fanno provvedimenti infrastrutturali"

Regione. Ammontano a 1,4 milioni di euro i finanziamenti stanziati dalla giunta regionale, su proposta dell’assessore all’ambiente Giacomo Giampedrone e provenienti dalle accise 2017 per intervenire sulla viabilità regionale danneggiata dalle ultime alluvioni.

Saranno le Provincia di Savona, Imperia e La Spezia, insieme alla Città Metropolitana ad eseguire gli interventi in tutta la Liguria. In particolare alla Provincia di Savona saranno assegnati 365 mila euro, alla Provincia di Imperia 368 mila, alla Città Metropolitana 365mila euro e alla Provincia della Spezia 365 mila per un totale di 18 interventi.

Per quello che riguarda il savonese, due gli interventi previsti. Uno riguarda la Sp47 Calizzano-Garessio, dove verranno effettuati il consolidamento e la ricostruzione del tratto di strada franata nel territorio del comune di Calizzano (al chilometro 0+500) in occasione dell’alluvione del novembre 2016 al costo di 170 mila euro. L’altro intervento riguarderà la Sp51 Bormida di Millesimo, dove verrà effettuato il consolidamento e la riprofilatura del versante franato sempre a novembre scorso sul territorio di Murialdo (al chilometro 16+600) al costo di 195 mila euro.

I finanziamenti della giunta regionale saranno confermati sulla base della presentazione del quadro economico e del cronoprogramma di spesa degli interventi da parte degli enti attuatori.

“Le risposte alle ferite delle alluvioni sono una priorità per la nostra giunta, quando si fanno provvedimenti infrastrutturali – ha affermato l’assessore Giampedrone – Cerchiamo per questo di collaborare con le Province che versano in uno stato di difficoltà, facendo in modo che siano loro a gestirle e indicarle. Abbiamo voluto intervenire su tutto il territorio regionale non lasciando indietro nessuno e , a questo punto, ci auguriamo che le Province intervengano nel minor tempo possibile”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.