IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Under 18 Eccellenza: Vado perde il primato

Dopo l'agevole successo sul campo dell'Asti, i biancorossi vengono battuti a domicilio dal College Borgomanero

Vado Ligure. Doppio impegno per l’Under 18 Eccellenza della Pallacanestro Vado, che ne esce con una facile vittoria da Asti, ma anche con la prima netta sconfitta interna con Borgomanero, perdendo il primo posto della classifica, al momento comandata da Casale.

Ad Asti, mercoledì 6 dicembre, contro il fanalino di coda la pratica è stata sbrigata in un primo quarto da 19-3 che non lascia spazio ai commenti. Coach Costa ha sfruttato la partita (durata 1 ora e 11 minuti) per provare la zona dispari che potrebbe venire bene in futuro. Esordio con tredici minuti in campo per Rebasti che segna e porta le paste.

Il tabellino dell’incontro valevole per la 12ª giornata:
Scuola Basket Asti – Azimut Pallacanestro Vado 39-79
Azimut Pallacanestro Vado: Jancic 2, Valsetti 14, Cito ne, Pesce ne, Rebasti 2, Lo Piccolo 18, Marino n.e., Pintus 9, Brignolo 8, Anaekwe 7, Tsetserukou 19.
Arbitri: Gozzo (Torino) e Pulina (Rivoli).

Inopinata sconfitta giovedì 14 dicembre per il team vadese che, alle prese con una settimana difficoltosa per infortuni e influenze, gioca una partita tatticamente scriteriata e non trova la chiave per attaccare un ispiratissimo College Borgomanero che imbriglia i liguri con una efficacissima zona 1-3-1.

Inizio freddo per entrambe le compagini che sbagliano nei primi minuti tutto quello che è possibile sbagliare. A rompere il digiuno delle due squadre il canestro di Valsetti che sancisce l’unico vantaggio dei biancorossi. Rupil comincia a vedere la classica vasca da bagno e Caneva taglia a fette una difesa biancorossa stranamente poco incisiva. I problemi si sestuplicano nell’attaccare la zona di Borgomanero e si comincia a sparare a salve da tre punti quando attaccare il ferro avrebbe procurato maggiori vantaggi. Nonostante le enormi difficoltà Vado regge nel primo tempino, chiuso sotto di 6, e rincorre all’intervallo lungo sul meno 16.

La gara diventa ingiocabile nel terzo quarto quando Borgomanero in gas segna da tutte le posizioni e Vado cede mentalmente azione dopo azione. Il quarto ed ultimo periodo è puro garbage time con le due compagini che non vedono l’ora che la gara finisca per diverse motivazioni. C’è il tempo però per l’esordio del 2003 Bertolotti.

Sconfitta pesante ma che non deve incidere sul morale dei ragazzi vadesi, che sono chiamati a voltare immediatamente pagina e raccogliere le residue energie (25 partite giocate in tre mesi con la Serie C) per chiudere al meglio l’anno solare visto che al Geodetico già lunedi 18 dicembre arriva l’Auxilium Torino e mercoledì si viaggia alla volta di Chiavari per il “classico”, il derby con i cugini di Pegli.

Due gare che la compagine vadese deve affrontare con la massima attenzione se non si vuole gettare alle ortiche l’ottimo lavoro svolto fino a questo momento e mantenere una buona posizione di classifica che consenta di centrare il passaggio alla seconda fase interregionale di marzo (criteri di qualificazione in uscita dal Settore Giovanile entro il 20 dicembre a girone di ritorno abbondantemente iniziato) e poi concedersi ai “richiamini” di Guarnieri previsti durante le festività

Il tabellino dell’incontro valevole per la 13ª giornata:
Azimut Pallacanestro Vado – College Basketball Borgomanero 62-90
(Parziali: 18-24; 32-48, 49-76)
Azimut Pallacanestro Vado: Jancic 3, Valsetti 9, Cito ne, Pesce 7, Marino ne, Rebasti 2, Lo Piccolo 4, Bertolotti 2, Pintus 6, Brignolo 12, Anaekwe 10, Tsetserukou 5. All. Costa.
College Basketball Borgomanero: Ielmini 2, Carnaghi 6, Memelli 2, Rupil 23, Paoli 4, Caneva 17, Briacca, Bianchi 4, Petrov 10, Mraovic 12, Rinaldi, Carone 10. All. Di Cerbo.
Arbitri: Puccini e Gonella (Genova).

La classifica: Casale 24; Azimut Pallacanestro Vado 22; Borgomanero, Moncalieri 20; Biella 18; Don Bosco Crocetta, Auxilium Torino 14; Derthona 10; Oleggio 6; Collegno 4; Pegli, Asti 2.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.