IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Un progetto degli studenti del “Patetta” di Cairo premiato al concorso “Play Energy”

Il premio di 3.000 euro, da spendere per l'innovazione tecnologica, sarà consegnato agli studenti a Roma

Cairo Montenotte. La sezione Elettrotecnica dell’Istituto di Istruzione Superiore “Federico Patetta” di Cairo Montenotte è per il secondo anno consecutivo tra i vincitori del concorso “Play Energy” promosso da Enel e dedicato alla conoscenza e all’uso creativo di tutte le risorse energetiche, nel segno delle nuove tecnologie e del coinvolgimento attivo rispetto alle tematiche dell’energia.

Il progetto “Alla ricerca dell’acqua perduta”, relativo al risparmio idrico ed energetico ottenibile con interventi di automazione nella gestione degli acquedotti, si è classificato al secondo posto su scala nazionale. La realizzazione che ha nuovamente convinto la giuria nazionale è un impianto basato sulla concretezza e sull’immediata applicabilità, come è nello stile dell’istituto cairese, da sempre qualificato come scuola attenta alle esigenze e alle necessità del territorio. Il premio di 3.000 euro, da spendere per l’innovazione tecnologica, sarà consegnato agli studenti nella premiazione che si terrà a Roma entro la fine del 2017.

“Il risultato conferma la sezione elettrotecnica del “Patetta” come la realtà scolastica più premiata della Liguria e una delle punte d’eccellenza nell’intero territorio nazionale. Una realtà confermata dai dati del Progetto “EduScopio” della Fondazione Agnelli (che misura la qualità delle scuole superiori italiane con riferimento alla preparazione per l’università e per il lavoro) secondo i quali al termine del corso di studi i ragazzi dei corsi tecnologici e professionali dell’Istituto hanno il più alto indice di occupazione della provincia, gli studenti del Settore Economico riscontrano un ottimo successo universitario nelle facoltà economiche e giuridiche (dati avvalorati dai risultati del Premio “IRIS 2017” dell’Università degli Studi di Genova) e, in generale, i diplomati della scuola trovano il lavoro più in linea con i corsi di studio frequentati” commentano dall’istituto superiore cairese.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.