IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Seconda Categoria: vincono le prime tre, il Dego passa a Carcare e sale al quarto posto risultati fotogallery

Nelle retrovie colpo della Rocchettese che vince in rimonta contro il Cengio

Savona. Appare divisa in due, dopo 9 delle 22 giornate in programma, la classifica del girone B di Seconda Categoria. Ad acuire la spaccatura è stato l’ultimo turno, nel quale, tra le ultime sei in graduatoria, solamente Rocchettese e Nolese hanno mosso il loro punteggio.

Davanti prosegue la corsa del Plodio, capolista imbattuta con all’attivo sette vittorie e due pareggi. I biancoblù hanno espugnato il campo della Fortitudo Savona con il risultato di 2 a 1. Dopo un primo tempo a reti inviolate, nel primo quarto d’ora della ripresa Andreja Hublina e Resio hanno messo a segno un fulmineo uno-due, al quale i gialloneri non sono riusciti a rimediare, accorciando le distanze solamente poco prima del triplice fischio con Lerzo.

A 2 punti di distanza dal Plodio c’è sempre il Millesimo, pronto ad approfittare di un’eventuale passo falso della prima della classe. I giallorossi hanno dalla loro parte numeri eccezionali, in particolare il miglior attacco con 23 reti segnate e la migliore difesa con soli 4 gol al passivo. La squadra di mister Edy Amendola ha dominato la Santa Cecilia sul terreno del Faraggiana. Con le reti di Peirone, Lorenzo Negro e la doppietta di Ciravegna, il Millesimo ha battuto gli albissolesi per 4 a 0, chiudendo di fatto i conti già nel primo tempo, terminato sullo 0-3.

Il Priamar si conferma terza forza del campionato, a 4 lunghezze dalla vetta. Al Levratto i rossoblù di mister Dario Roso hanno regolato il Mallare per 2 a 0, con le reti di Giangrasso nel primo tempo e Dalpiaz nella ripresa.

Sorpasso in quarta posizione: il Dego ha battuto e scavalcato l’Olimpia Carcarese. Al Corrent è finita 2 a 0 per i biancoblù, che si sono prontamente riscattati dalla prima sconfitta stagionale, subita per mano del Priamar. Brutto periodo per i biancorossi, che negli ultimi quattro turni hanno raccolto un solo punto. La formazione allenata da Gian Marco Albesano ha colpito due volte nell’ultimo quarto d’ora di gioco, entrambe dal dischetto con Zunino.

L’unico pareggio della giornata si è registrato al Mazzucco di Voze, dove Nolese e Murialdo hanno impattato 1 a 1. Gli ospiti sono andati al riposo in vantaggio di un gol, segnato alla mezz’ora da Abubakar. Nei minuti finali, nonostante l’inferiorità numerica per un’espulsione, i biancorossi condotti da Gerardo Magalino hanno trovato il gol del pari con Murgia.

Nell’incontro che ha chiuso la domenica, giocato al Santuario di Savona per l’indisponibilità del Salvi, successo della Rocchettese sul Cengio. I rossoblù, dopo quattro giornate senza vittorie, sono tornati ad assaporare la gioia dei 3 punti aggiudicandosi una rocambolesca partita, terminata con il risultato di 3-4. Il primo tempo si è chiuso con un gol per parte: locali avanti con un rigore di Stefan, pareggio dei cairesi con Gallione. Nella ripresa il Cengio è andato ancora a segno due volte, con Talento e con Stefan nuovamente dal dischetto. Poi, la rimonta rocchettese con le reti di Gallione, Monni e Carta che hanno ribaltato il risultato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.