IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Scontro tra il Pd e Porfido (Asl 2), De Vincenzi: “Incontro chiarificatore? Sono pronto, sui macchinari avevo ragione” video

L'esponente Dem in Consiglio aggiunge: "Un incontro chiarificatore proposto dall'assessore Viale? Io sono pronto"

Pietra Ligure. “Sulla vicenda dei macchinari ospedalieri guasti al Santa Corona di cui avevo chiesto conto alla Giunta e a seguito della quale ho ricevuto – mio malgrado – via social network gli attacchi irrituali (per usare un eufemismo) del direttore generale dell’Asl 2 Porfido (che se l’è presa anche con un dipendente Asl con incarichi politici), questa mattina in aula l’assessore Viale non solo ha riconosciuto che ciò che avevo denunciato era vero, ma ha sottolineato che, attraverso quella denuncia, ho semplicemente e correttamente esercitato le funzioni di controllo previste dal ruolo di consigliere regionale”.

Lo ha detto il consigliere regionale Luigi De Vincenzi dopo il dibattito in Consiglio regionale sull’interpellanza presentata dal consigliere Dem sulla polemica innescata nei giorni scorsi tra il direttore generale della Asl 2 Eugenio Porfido e il partito Democratico.

“L’assessore tuttavia non ha detto una parola sugli attacchi – a mio giudizio poco consoni alla carica ricoperta – del direttore generale dell’Asl 2. Prendo atto tuttavia positivamente della proposta avanzata dall’assessore Viale di organizzare un incontro chiarificatore fra le parti” aggiunge ancora l’esponente Dem.

“Non sarò certo io a tirarmi indietro. Anzi sono contento che ci sia la possibilità di arrivare a un chiarimento. D’altra parte, come ho sempre ribadito, non mi interessano le polemiche personali, ma solo il buon funzionamento del servizio sanitario sul territorio” conclude il consigliere De Vincenzi.

Per la giunta ha risposto l’assessore alla sanità Sonia Viale la quale ha spiegato che, dopo la segnalazione del consigliere, ha provveduto immediatamente a chiedere delle verifiche al direttore generale da cui è emerso che le apparecchiature erano funzionanti e il reparto era in sicurezza. “Nei giorni precedenti – ha aggiunto – c’era stato un guasto temporaneo ad un eco cardiografo, poi riparato, e il reparto di cardiologia del presidio era stato dotato di un eco cardiografo sostitutivo quindi non c’è stata interruzione di servizio”.

“Per quanto riguarda le dichiarazioni sui social, l’assessore ha avuto rassicurazioni che non sono state pronunciate dal direttore generale tuttavia «si può arrivare ad una composizione attraverso un incontro e io posso farmi tramite per rasserenare la situazione, fra il consigliere De Vincenzi e il direttore generale”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.