IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, al mercato del lunedì la protesta degli ambulanti: “Tartassati e presi in giro” fotogallery

Lo spostamento del mercato e il taglio alla Fiera di Natale nel mirino della categoria. Arboscello (Pd): "Atteggiamo nefasto del Comune"

Savona. Sono sul piede di guerra gli ambulanti savonesi e questa mattina ai microfoni di IVG.it hanno espresso tutta la loro rabbia e delusione per la situazione della categoria, puntando il dito contro l’amministrazione comunale. Nel mirino degli ambulanti la pesante situazione di stand by in merito al progetto dello spostamento del mercato settimanale, ma anche l’annullamento di fine novembre della Fiera di San Martino e la riduzione ad un solo giorno, rispetto alle tradizionali tre giornate, per la Fiera di Natale: “Giorni di lavoro in meno che pesano fortemente per la nostra categoria” è la voce unanime emersa questa mattina tra i banchi del mercato del lunedì a Savona.

ambulanti savona

“E’ dal 1957 che faccio questo lavoro – racconta una anziana ambulante -, e una situazione del genere non si era mai vista: non se ne può più!” dice arrabbiata.

E un’altra ambulante rincara: “Due giorni di lavoro in meno sono per noi un danno enorme, in particolare dopo l’annullamento della Fiera di San Martino. Se anche sotto Natale non riusciamo a lavorare è dura andare avanti…”.

Un collega aggiunge: “Questi tagli sono assurdi e incomprensibili. Perché? Cosa abbiamo fatto? E’ una domanda alla quale il Comune ci deve ancora rispondere, così come deve chiarire sullo spostamento del mercato. Inoltre ritengo che un solo giorno per la tradizionale Fiera sia un danno di immagine per Savona e per l’atmosfera natalizia della città e dei savonesi”.

Un’altra ambulante sottolinea: “Vorrei vedere se ai negozi dicessero da un giorno all’altro, sotto Natale, da domani non puoi tirare su la saracinesca…Siamo arrabbiati in quanto la soppressione di giornate lavorative in questo periodo è davvero un insulto al nostro lavoro”.

E’ il rappresentante della categoria Pietro Carella, sintetizza la situazione: “Ci sentiamo presi in giro, la scorsa primavera lo spostamento del mercato sembrava una priorità assoluta e ora, invece, tutto fermo e non si sa ancora che fine faremo…E’ il sentimento dei colleghi è quello di essere una categoria bistrattata, nonostante il duro lavoro che facciamo da anni, con tanti sacrifici”.

ambulanti savona

E a raccogliere la protesta e la voce degli ambulanti questa mattina c’era anche il neo segretario comunale del Pd di Savona Roberto Arboscello, pronto a dare battaglia alla maggioranza di centro destra sul tema del mercato e delle tutele per gli ambulanti: “Una categoria tartassata da questa amministrazione comunale, la querelle sullo spostamento del mercato lo dimostra, così come alcune scelte sbagliate su fiere e tradizionali manifestazioni. Chiederemo conto alla giunta comunale”.

“Oggi sono qui per ascoltare le loro ragioni e cercare di elaborare proposte concrete per il futuro degli ambulanti e del mercato di Savona” conclude Arboscello.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.