IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Polemica sull’ecocardiografo rotto al Santa Corona. De Vincenzi: “Le bugie hanno le gambe corte” foto

L'esponente Dem risponde alle accuse della Asl 2: "Le foto e le lamentele dei pazienti dimostrano che il macchinario non funziona"

Pietra Ligure. “Da bambini ci dicevano che le bugie hanno le gambe corte ma, evidentemente, dalle parti dell’Asl 2 non ne hanno mai sentito parlare. Carta canta, anzi foto, e insieme alle fotografie, che documentano l’ecocardiografo con il cartello “rotto” da oltre un mese nei corridoi del reparto di cardiologia e terapia intensiva coronarica del Santa Corona, “cantano” anche le molte di telefonate fatte ai pazienti in lista per l’esame che si sono visti posticipare la data causa strumento non funzionate”.

Non le manda certo a dire il consigliere regionale del Pd Luigi De Vincenzi, che si scaglia contro l’azienda sanitaria savonese nella polemica aperta sul macchinario non funzionante all’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure.

E De Vincenzi sottolinea: “Si invitano, pertanto, i manager dell’Asl 2 a mettere fisicamente piede nell’ospedale di Pietra Ligure e verificare di persona come stanno veramente le cose e ad avvalersi, prima di fare dichiarazioni a vanvera e almeno per una volta, dell’unica fonte certa: la realtà. Perché si dice, ma anche questo non circola tra le stanze dell’Asl 2, che la realtà è testarda e alla fine si impone sempre”.

“A creare perdita di fiducia e allarmismi più che fondati tra la popolazione non sono le mie parole (magari lo fossero!) ma sono i risultati delle azioni dell’Asl 2 e di piazza De Ferrari. Non tollero che con leggerezza e gratuità mi si dia del bugiardo e poiché ho parlato in veste di consigliere regionale in sede di consiglio, attendo pubbliche scuse in quella sede” conclude De Vincenzi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.