IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Poiana e astore soccorsi dall’Enpa: “Colpiti dai bracconieri”

E' successo a Noli e Albenga: "Si tratta di animali appartenenti a specie protette"

Più informazioni su

Noli/Albenga. Stava impaurito e tremante su una panchina in piazza Ronco a Noli un astore maschio quando lo hanno soccorso i volontari della Protezione Animali savonese, avvertititi da alcuni passanti: il volatile sanguinava da un’ala e non aveva più nulla della sua maestosità quando si libra sicuro nel cielo.

Poco dopo altri volontari hanno soccorso ad Albenga una poiana, anch’essa ferita ad un’ala e finita rovinosamente a terra.

“Si tratta di animali appartenenti a specie protette che invece, probabilmente (lo verificheranno le radiografie a cui saranno sottoposti), sono stati feriti da colpi di fucile sparati da bracconieri – afferma l’Enpa -; l’astore è anche molto raro, se ne contano un migliaio di coppie in tutta Italia, mentre la poiana è molto più diffusa e presente in tutti i boschi, dove esercita il compito importante di “spazzino” per la sua abitudine di cibarsi anche di carogne”.

poiana e astore

“Fornite loro le cure più urgenti, sono stati rapidamente trasferiti ai centri di recupero della fauna selvatica di Bernezzo (Cn) la poiana e dell’Enpa di Campomorone (Ge) l’astore; non è ancora possibile capire se si riuscirà a recuperare completamente la funzionalità delle ali ferite per permetterne la liberazione a riabilitazione conclusa” sottolinea ancora l’associazione animalista.

Trai 2.200 soggetti di fauna selvatica ferita, malata o in difficoltà soccorsi quest’anno dai volontari dell’Enpa in tutta la provincia di Savona, sono stati un centinaio i rapaci, soprattutto civette, gheppi, sparvieri e poiane.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.