IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pietra sconfitto in rimonta. Colpo Albenga: Ventimiglia battuto risultati fotogallery

I biancocelesti vanno avanti con il Genova Calcio, ma vengono rimontati e sconfitti. Prestazione maiuscola per gli ingauni che ritrovano i tre punti

Campionato di Eccellenza contraddistinto da ben tre rinvii a causa del maltempo, tra le quali la capolista Vado costretto allo stop forzato.  La Genova Calcio approfitta dell’occasione per vincere e tornare col fiato sul collo dei rossoblù (almeno momentaneamente) grazie alla vittoria nel big match di giornata contro il Pietra Ligure che al contrario non attraversa un grande momento.

I ponentini iniziano meglio e all’11° sono in vantaggio con Zunino che impatta bene la sfera sugli sviluppi di un calcio d’angolo e batte Dondero. La partita è piacevole con le squadre che si affrontano a viso aperto. La Genova Calcio prova a tornare in gara con una grande occasione per Sassari che sfiora solo la palla messa in mezzo da Raso. Poi nel finale è provvidenziale Dondero che salva in almeno due occasionissime.

Nel secondo tempo i genovesi spingono sull’acceleratore, ma la difesa pietrese sembra impenetrabile. Invece tutto cambia all’83° quando Tancredi è il più lesto ad infilare la porta in mischia che vale l’1-1. Ancora la Genova Calcio in attacco non molla la presa, il Pietra prova ad affidarsi al contropiede, ma al 94° arriva il gol partita di Digno che di testa interviene in maniera vincente e raddoppia per i biancorossi.

Colpaccio dell’Albenga che in casa vince contro il Ventimiglia e fa un salto in avanti nella corsa per la salvezza. Ingauni che dopo l’esonero di Biolzi hanno Ivan Monti affiancato da Gabriele Patrucco e Stefano Caredda, la cui cura pare aver funzionato alla perfezione. Bianconeri che iniziano bene, e al 19° sono in vantaggio: contropiede fulmineo degli ingauni che sfruttano anche un’incomprensione fra il portiere Scognamilio e il reparto difensivo. Gaggero ne approfitta i piazza l’1-0. Piove in modo intenso, la partita è comunque viva, ma le occasioni da entrambe le parti sono episodiche.

Con i granata, l’Albenga approccia in modo  perfetto anche secondo tempo gara con il gol fulmineo di Calcagno che riceve un cioccolatino da Gaggero, bravo ad apparecchiare servendo la palla al centro per il tap-in del numero 11.

I ventimigliesi reagiscono e tre minuti dopo riaprono al contesa punendo gli avversari al primo errore compiuto oggi: Praino serve involontariamente Salzone che può tranquillamente battere Rossi. L’Albenga, però tiene soprattutto mentalmente e riprende a giocare attaccando e tenendo bassa la squadra ospite. Al 73°  Pastorino calcia dal limite e, complice una deviazione colpisce il palo. Due minuti dopo poi i bianconeri hanno l’occasione per chiudere definitivamente la contesa. L’arbitro infatti decreta un rigore per un tocco di mano di un difensore granata. Dal dischetto va Gaggero, ma Scognamiglio vola e para. Non cambia più nulla, però e l’Albenga vince con merito.

Vittoria importante per la Sammargheritese che trova il secondo risultato utile consecutivo a Genova contro il Molassana, il quale invece pare avere concluso il proprio magic moment. Succede tutto nel primo tempo con le tre reti che spengono presto i furori agonistici dei rossoazzurri. Al 9° una gran botta di Gambarelli dal limite soprende Secondelli. Il raddoppio arriva dieci minuti dopo con Belfiore. Il Molassana non riesce più a rientrare in gara e al 26° la partita si può considerare chiusa con la doppietta di Belfiore che fissa il tabellino sullo 0-3.

Un solo gol, ma tanto basta alla Sestrese per prevalere sul Real Valdivara in una gara che valeva molto visto che le due squadre arrivavano all’incontro con una situazione di classifica simile. Decisivo ancora una volta per i verdestellati è Liguori che dopo 2’ infila Sarti e decide la gara.

Partita emozionante ad Imperia tra la corazzata ponentina e il Serra Riccò che arrivava nel capoluogo di Ponente con tanta voglia di fare lo sgambetto ai nerazzurri. La gara infatti la fanno per larghi tratti i gialloblù che passano subito in vantaggio con Lobascio al 4°, ma vengono raggiunti da Castagna all’11°. La partita prosegue poi sui binari dell’equilibrio e a meno di 10’ dal termine le squadre sono ferme sull’1-1.

A questo punto, però la stanchezza e la voglia di vincere si inseriscono nella partita da entrambe le parti. All’87° Daddi capovolge la situazione e infila Baldassarre per il 2-1 Imperia, che dura, però appena due minuti perché Lobascio trova la doppietta e all’89° fa 2-2, che pare il risultato finale e più giusto. Altri due minuti, però ed è Sanci a trovare il guizzo decisivo che consegna ai nerazzurri i tre punti e fa tornare a casa il Serra Riccò a mani vuote.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.