IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Mondomarine, la Palumbo Group si fa avanti per affittare i cantieri di Savona fotogallery video

Entro il 18 dicembre, poi, il tribunale fallimentare savonese dovrà decidere in merito all'avvio della procedura fallimentare.

Savona. E’ stato posticipato al prossimo 18 dicembre il “giorno della verità” per conoscere quale sarà il destino dei cantieri Mondomarine di Savona.

Nel giorno in cui scadono i termini per la presentazione del piano concordatario da parte dell’azienda (c’è tempo ancora fino alla mezzanotte di oggi, anche se per il momento pare che nulla sia stato trasmesso al tribunale fallimentare di Savona) la Palumbo Group ha presentato e sottoscritto davanti ad un notaio la proposta d’affitto del ramo d’azienda. Entro il 18 dicembre, poi, il tribunale fallimentare savonese dovrà esaminare la documentazione (compresa la proposta di Palumbo) e decidere in merito all’avvio della procedura fallimentare. Questo anche alla luce di eventuali potenziali acquirenti.

“Perché Palumbo possa cominciare a lavorare servono due condizioni – spiega Franco Paparusso di UilTrasporti – La prima: dato che la concessione è ancora in mano a Mondomarine, serve che l’azienda versi il canone relativo ad una parte del 2017 e al 2018. Poi, occorre sottoscrivere con Palumbo Group un accordo per sapere con precisione quanti dipendenti intenda assorbire nella fase di avvio dell’attività e soprattutto quale piano di impresa intenda mettere in campo nei prossimi sei mesi. Ma dal nostro punto di vista è fondamentale inserire nell’accordo una clausola sociale che impegni l’azienda a riassorbire i lavoratori Mondomarine o che comunque dia loro la precedenza rispetto ad eventuali nuove assunzioni”.

Entro il 18 dicembre, come detto, i giudici dovranno decidere in merito alla procedura di fallimento: “Dato che la proposta di affitto di ramo d’azienda è arrivata prima della dichiarazione di fallimento di Mondomarine, per i prossimi mesi Palumbo Group potrà operare su quelle aree. Ma è ancora presto per dire se ciò avverrà o meno. Occorre capire quale sarà la decisione del giudice e soprattutto se da qui a mezzanotte verrà inoltrato al tribunale il piano concordatario”.

Domani i sindacati incontreranno la Rsu ed i lavoratori di Mondomarine per fare il punto della situazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.