IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Luoghi culturali dimenticati”: finanziato il recupero di beni pubblici anche nel savonese foto

A spiegare i dettagli del progetto il capogruppo del Pd in Regione Raffaella Paita

Liguria. Ci sono anche tre “luoghi culturali dimenticati” savonesi nel progetto del Governo per finanziare il recupero di alcuni beni pubblici. Si tratta del Castello di Clavesana ad Andora, della Chiesa di San Michele a Noli e di Villa Maria a Quiliano.

“Bellezza@ – Recuperiamo i luoghi culturali dimenticati è un progetto nato nel maggio 2016, – dichiara Raffaella Paita, capogruppo PD in Regione Liguria – quando il Governo Renzi decise di mettere a disposizione 150 milioni di euro per recuperare i luoghi culturali dimenticati del nostro Paese. I cittadini hanno così potuto segnalare un bene pubblico da recuperare, ristrutturare o reinventare per il bene della collettività o un progetto culturale da finanziare. Una commissione poche settimane fa ha stabilito a quali progetti assegnare queste risorse”.

“Abbiamo appreso con orgoglio e soddisfazione che molti dei progetti finanziati riguardano la Liguria: palazzo Amati-Ingolotti-Cornelio a Castelnuovo Magra (SP), Chiesa di San Michele a Noli (SV), Cappella Madonna del Rosario sul Ponte Vecchio a Rossiglione (GE), ‘Le nostre radici’, allestimento per il Museo di Cultura Contadina di Montebruno (GE), Castello di Clavesana ad Andora (SV), Area archeologica di Donetta e Museo Archeologico Virtuale di Torriglia (GE), XIX Canto del Purgatorio (progetto) a Neirone (GE), Antico forno comunale a Carpasio (IM), Oratorio S. Antonio Abate a Mele (GE), Villa Maria a Quiliano (SV)” spiega Paita.

“Un programma importante che si concretizza, anche nella nostra Regione, grazie all’operato dei governi Renzi e Gentiloni, per salvaguardare e custodire il nostro più grande patrimonio: la bellezza. Troverete ulteriori dettagli su http: //www.governo.it/articolo/bellezza-recuperiamo-i-luoghi-culturali-dimenticati/8734” conclude Raffaella Paita, capogruppo Pd in Regione Liguria.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.