IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La Lista Civica dei Pietresi contro la “nuova” piazza del Soccorso: “Progetto sciagurato, un errore approvarlo così”

"Il Soccorso non si meritava questa conclusione - tuona Mario Carrara - Tutto quello che sta succedendo ed é sotto ai nostri occhi lo conferma"

Pietra Ligure. A poche ore dall’inaugurazione della “nuova” piazza Vittorio Emanuele II a Pietra Ligure, la Lista Civica dei Pietresi mette nel mirino un’altra opera, che verrà invece inaugurata domani: la realizzazione della piazza del Soccorso, nel levante della città.

“La piazza del Soccorso – ha spiegato il sindaco Dario Valeriani – è un’opera attesa da quasi trent’anni e, grazie alla forte accelerazione che abbiamo voluto dare alla complessa operazione urbanistica prevista dallo strumento urbanistico attuativo, possiamo finalmente consegnare al levante pietrese un’ampia area di ritrovo e socializzazione che prima non aveva. Il nuovo e ancora provvisorio, almeno fino a quando non si definirà la questione dell’allargamento di via don Maglio, assetto viario della zona, che sarà reso operativo nel mese di gennaio, consentirà di fare venire meno gli inevitabili disagi insorti durante la fase di esecuzione dei lavori a causa della presenza del cantiere”.

La minoranza guidata da Mario Carrara è però scettica: “Ma che inaugurazione é? – ironizza il consigliere – Senza l’illuminazione, senza il verde e le aiuole sistemate, senza la segnaletica, senza le strisce pitturate di delimitazione sulla pavimentazione, senza che siano state ancora pitturate ringhiere e cancellate, senza che siano stati tinteggiati i muri, senza che siano state sistemate le panchine, né i cestini portarifiuti, senza la sigillatura degli autobloccanti, senza il completamento del parcheggio lato mare, senza che sia finito il muro in pietra del parcheggio, e con tutta la piazza piena di sabbia”.

“Si ‘inaugura’ questo spazio di un progetto la cui attuazione non sarebbe mai dovuta nemmeno iniziare – tuona Carrara – senza che fosse rasa al suolo la casa/rudere con torretta di fronte alla chiesa. Inoltre, l’isola pedonale non si sarebbe neanche dovuta immaginare senza che fosse stata realizzata prima un’adeguata viabilità alternativa, specie a monte della chiesa, su via don Maglio. Finora non é stato fatto, nonostante il Comune avesse tutti le facoltà per concordarlo con i proprietari o i poteri per ottenerlo. Ora di fronte alla chiesa si potrà di nuovo transitare, ma entro dei ‘passaggi’ di accesso larghidue metri e mezzo. Il completamento di tutti i lavori é ancora ben lontano”.

“Noi in questi decenni – ricorda la Lista Civica dei Pietresi – ci siamo sempre battuti contro questo ‘sciagurato’ progetto che stravolge la situazione architettonica prospiciente la chiesa del Soccorso ed ha provocato disagio in tutta la viabilità. In consiglio comunale non l’abbiamo votato e continuiamo a ripetere che é stato un errore irrimediabile, per l’avvenire del Soccorso, averlo approvato così. Il Soccorso non si meritava questa conclusione. Tutto quello che sta succedendo ed é sotto ai nostri occhi lo conferma”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.