IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La fiamma del Confuoco vola verso l’alto: un 2018 positivo per Pietra Ligure

Prima dell'accensione, il sindaco non ha risparmiato una battuta contro il "Confuochino" indetto dalla minoranza

Pietra Ligure. Questa sera a Pietra Ligure, in una piazza Vecchia gremita di persone, si è tenuta la tradizionale cerimonia del Confuoco. Oltre al sindaco di Pietra Ligure, Dario Valeriani, erano presenti all’evento anche il parrocco della Basilica di San Nicolò, Mons. Ennio Bezzone, e alcuni sindaci della Val Maremola.

Confuoco Pietra 2017

L’evento è stato anticipato dalla consueta premiazione del “Pietrese dell’Anno” al cinema-teatro comunale. Il prestigioso riconoscimento quest’anno è stato assegnato a Luca Vallotta (leggi QUI). Dopo la premiazione, il corteo si è radunato fuori dal teatro e, capitanato dalla banda “Guido Moretti”, prima di far tappa in piazza Vecchia per la cerimonia, si è  spostato davanti alla piazza del Municipio per ascoltare alcuni brani natalizi interpretati dai ragazzi delle scuole della città.

Prima di procedere all’accensione del ceppo, il sindaco di Pietra Ligure è intervenuto chiedendo ai cittadini un applauso per la città. Lo stesso Valeriani, in seguito, non ha risparmiato una frecciatina nei confronti della manifestazione goliardica annunciata nei giorni scorsi dal gruppo di opposizione della “Lista civica dei Pietresi” (leggi QUI) che, decidendo di istituire da quest’anno una manifestazione denominata “Confuochino”, ha annunciato di voler ironicamente assegnare il premio al primo cittadino Pietrese.

Le autorità hanno quindi provveduto a bruciare il ceppo d’alloro e la fiamma, che ha preso subito vigore, si è alzata decisa verso il cielo confermando così, come vuole la tradizione, i migliori auspici per il nuovo anno che sta per arrivare.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.