IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Per gli edili delle autostrade arriva l’emendamento salva-lavoro

Risultato raggiunto dopo un anno di battaglie

Più informazioni su

Liguria. Gli edili delle concessionarie autostradali hanno vinto la loro battaglia durata un lungo anno. La vertenza ha avuto un lieto fine e il posto di lavoro è salvo. L’emendamento “salva occupazione” – spiegano dai sindacati Cgil, Cisl e Uil, è stato approvato in Commissione bilancio della Camera dei Deputati e nei prossimi giorni, con l’approvazione della Finanziaria, sarà ufficializzato definitivamente.

Una vertenza lunga e complessa con tante ore di sciopero e manifestazioni a Genova e a Roma per un settore che occupa oltre 3 mila lavoratori. L’obiettivo della lotta era chiaro: modificare il nuovo codice degli appalti. Scioperi e manifestazioni si sono susseguiti nei mesi sino ad incontrare a Genova Matteo Renzi sul treno in giro per l’italia e a scrivere una accorata lettera a Papa Francesco.

In aggiunta, nella giornata di ieri, Fillea Filca Feneal hanno incontrato il ministero dello Sviluppo economico e quello dei trasporti e nella riunione è stata data rassicurazione formale che le aziende edili in house continueranno a ricevere lavorazioni dalle società autostrade.

“Un sincero ringraziamento per questa lunga lotta va a tutti i lavoratori che hanno sostenuto con tenacia le iniziative del Sindacato e a tutti i parlamentari, consiglieri regionali e comunali che hanno reso possibile questo risultato”, dicono i segretari dei sindacati Fabio Marante, Salvatore Teresi, Fabrizio Tassara e Mirko Trapasso.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.