IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Brumotti aggredito, Fischia il Vento: “Violenza criminale e neofascismo vanno a braccetto”

L'associazione: "L'onda nera riemergente porta con sé la violenza contro l'informazione libera"

Boissano. L’Associazione Fischia il Vento esprime “la sua massima solidarietà e vicinanza a Valter Brumotti e a tutti gli amici di Striscia la Notizia per la grave aggressione subita a Roma durante una inchiesta su fatti di droga”. La presa di posizione arriva dopo che ieri pomeriggio a Roma, nel quartiere San Basilio, il celebre biker è stato vittima di una nuova aggressione, a poco più di due settimane da quella di Bologna.

Brumotti nelle ultime settimane sta girando la Penisola per documentare il fenomeno dello spaccio della droga, cercando di disturbare e segnalare l’attività dei malviventi urlando con un megafono. Ieri al suo indirizzo si sono levate urla, con minacce di morte ed insulti, provenienti dalle case popolari circostanti. Poco dopo il biker ha udito due colpi di arma da fuoco ed una persona con il volto coperto da un passamontagna è corsa verso la sua troupe lanciando un mattone. Uno dei cameraman è stato colpito, riportando una ferita ad una gamba.

“Striscia svolge una attività libera, originale e indispensabile di giornalismo democratico – commentano dall’associazione Fischia il Vento – e non è la prima volta che paga un alto prezzo. Non deve essere lasciata sola. Violenza criminale e neofascismo viaggiano a braccetto, come i recenti fatti di Ostia insegnano. Non si sottovalutino le recrudescenze di violenza contro l’informazione libera che inevitabilmente l’onda nera riemergente porta con sé”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Diego Gambaretto
    Scritto da Diego Gambaretto

    Ma cosa centra il neofascismo? Sarebbe come parlare delle brigate rosse… L’unica cosa in comune è la violenza