IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Balneari, il Comune di Finale sta aggiornando le concessioni demaniali al 2050

Il sindaco e l'assessore Guzzi: "Supporto alla categoria e lo fa con azioni amministrative rapide e concrete"

Più informazioni su

Finale Ligure. L’Amministrazione comunale di Finale Ligure continua a dimostrarsi attenta alla tematica dei Balneari. “Dal 16 novembre scorso – dichiara il sindaco Ugo Frascherelli – è entrata in vigore la legge regionale 26/2017, che prevede l’estensione della durata della concessione demaniale per trenta anni a favore degli stabilimenti balneari, quindi dal 1° gennaio 2021 fino a tutto il 31 dicembre 2050”.

“L’Ufficio SUAP Demanio del nostro comune – prosegue il primo cittadino – sta già provvedendo, in base alle nostre indicazioni all’aggiornamento delle concessioni demaniali alla nuova data di scadenza. Oltretutto, come evidenzia la stessa legge regionale, non serve attendere le richieste scritte dei titolari delle concessioni. Il legislatore regionale parla chiaro, e così faremo. Senza perdere tempo”.

“Il nostro impegno a favore degli stabilimenti balneari – evidenzia inoltre l’assessore al demanio Andrea Guzzi – si è sviluppato con molta attenzione proprio sulla questione Bolkestein. Difatti il nostro gruppo consiliare di maggioranza ha portato in consiglio comunale, lo scorso anno, un importante ordine del giorno a difesa della categoria, sottoponendolo poi alla Regione, alla Commissione parlamentare competente e all’Unione europea”.

“La vicenda delle concessioni demaniali di certo è ancora lunga, ma l’Amministrazione finalese mostra supporto alla categoria e lo fa con azioni amministrative rapide e concrete. Per Finale Ligure tutta la categoria balneare rappresenta un rilevante valore aggiunto dell’offerta turistico-territoriale. Gli imprenditori del settore troveranno in noi un importante alleato per continuare a lottare e conquistare i giusti diritti. E per sviluppare nuove politiche progettuali per il futuro” concludono il sindaco Frascherelli e l’assessore Guzzi.

“Da sempre tra amministrazione e associazione balneari i rapporti sono costruttivi. Negli ultimi anni, con l’Amninistrazione di Ugo Frascherelli, ne sono esempio l’esperimento ben riuscito dei gavitelli installati lungo la costa finalese con sistema gps e la cooperazione per la pubblica sicurezza sulle spiagge con utilizzo di vigilanza privata in aggiunta alle forze dell’ordine” concludono dal Comune di Finale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.