IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albissola, incrocio pericoloso: al via lavori di messa in sicurezza della viabilità foto

Prevista l'Installazione di semafori “Intelligenti” a led di nuova generazione

Albissola Marina. E’ stata avviata la fase di cantierizzazione dei lavori di riqualificazione per la messa in sicurezza della viabilità veicolare ed il miglioramento della viabilità pedonale del crocevia tra le vie Collette-Rogazioni-I.Negri.

L’incrocio, situato poco sopra il cimitero Brogia, costituisce un cosiddetto “black – point” in quanto attualmente crocevia sostanzialmente privo di visibilità e molto pericoloso. Infatti l’incrocio riveste da sempre una notevole criticità in quanto data l’orografia è quasi totalmente sprovvisto di visuale.

Inoltre le pendenze di via Collette obbligano i mezzi che da via Rogazioni devono girare per via Collette ad “invadere praticamente senza visuale” e per forza di cose, la corsia del senso di marcia opposta con notevoli e ripetuti rischi di incidente. In aggiunta l’incrocio si trova proprio alla sommità di un dosso e quindi è difficile vedere le automobili provenienti dal basso.

lavori albissola

Insomma da decenni questo trivio è diventato l’incubo di ogni automobilista che si trova costretto a percorrerlo. Data la condizione di rischio per la circolazione, l’amministrazione comunale ha predisposto un progetto economicamente sostenibile e concretamente realizzabile, per migliorare la sicurezza della viabilità veicolare e pedonale dell’incrocio.

Le lavorazioni previste dal progetto saranno completate entro fine dicembre comportando complessivamente le seguenti lavorazioni: collegamento percorso pedonale tra via Ines Negri e via Collette mediante realizzazione di un nuovo breve tratto di marciapiede; realizzazione nuovi attraversamenti pedonali nei pressi del trivio costituito da via delle Rogazioni, via Ines Negri e via Collette, compreso il rifacimento della segnaletica orizzontale e verticale; installazione di impianto semaforico “intelligente” previa predisposizione degli scavi a sezione ridotta per la posa in opera dei sottoservizi, dei pozzetti per gli impianti e dei plinti di fondazione e relativi ripristini stradali.

Il nuovo impianto semaforico sarà completo di speciali segnalatori di presenza nei pressi dell’innesto di via Collette sull’arteria viaria principale costituita da via delle Rogazioni/via I. Negri nonché dell’innesto dalla proprietà privata accedente a via Rogazione.
I moderni sensori di presenza (spire per sensore stradale da posare su manto in asfalto sotto pavimento e rilevatori radar) installati sui nuovi semafori, reagiscono quando il metallo presente nel veicolo altera il lieve campo magnetico prodotto dal sensore. Una volta attivato il sensore, questo fa azionare il semaforo in base ai tempi impostati nella centralina di controllo, di solito immediatamente se le altre corsie sono libere o hanno già raggiunto il tempo minimo di segnale libero; e permetteranno di regolare con maggiore sicurezza l’alternanza dei flussi veicolari.

lavori albissola

Pertanto una volta collaudato ed eseguito un necessario periodo di “prova” per permettere di tarare al meglio il sistema alle esigenze del traffico veicolare e pedonale della zona, i nuovi semafori “intelligenti” permetteranno di regolare nelle varie fasce orarie i flussi incrociati della viabilità in base all’effettivo transito veicolare/pedonale del momento, verificando così in tempo reale la situazione del traffico e la presenza dei veicoli in transito, decidendo in automatico quale tempistica applicare ai segnali di via libera e stop, in modo facilitare un più sicuro transito e immissione in strada dei vari veicoli e pedoni.

Sarà inoltre possibile per la Polizia Municipale, a cui verrà affidata la gestione dell’impianto una volta collaudato, prevedere variazioni stagionali dei piani semaforici oppure modificarli nel corso dell’anno, in occasione di particolari eventi o necessità.

L’impianto sarà dotato di lanterne semaforiche per pedoni del tipo a chiamata dotata anche di impianto acustico per non vedenti o ipovedenti.

Il lavori prevedono un investimento complessivo di 40 mila euro di cui 24 mila, cofinanziati dalla Regione Liguria in quanto il progetto predisposto dal Servizio Lavori Pubblici è stato dalla Regione ritenuto meritevole di inserimento nel III e IV Programma del Piano Nazionale della Sicurezza Stradale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.