IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, la Regione sblocca i fondi per il restyling degli argini. Cangiano: “Un grande risultato”

In arrivo 231mila euro per l’argine dell’Arroscia, ma le novità positive riguardano anche Bastia e rio Fasceo

Albenga. “Non posso che esprimere enorme soddisfazione e ringraziare la Regione Liguria, che oggi ci ha dato la possibilità concreta, attraverso lo sblocco dei fondi, per mettere in sicurezza le zone di Lusingano e San Fedele”.

È visibilmente soddisfatto il sindaco Giorgio Cangiano perché il Comune di Albenga,  dopo mesi di incontri, riunioni e richieste, è finalmente riuscito ad ottenere dalla Regione i fondi necessari alla messa in sicurezza di un argine del torrente Arroscia, a Lusignano, fortemente danneggiate dagli eventi alluvionali abbattutisi sulla Riviera nel 2014 e nel 2016.

“Da tempo chiedevamo alla Regione di intervenire o quantomeno di sbloccare i fondi per mettere in sicurezza due zone considerate critiche in caso di maltempo: l’argine del torrente Arroscia a Lusignano e un altro argine a Bastia d’Albenga. E proprio oggi la Regione ha sbloccato 231mila euro necessari alla messa in sicurezza in zona Lusignano: un grande risultato. Ma non ci fermiamo e ora puntiamo ad ottenere un altro finanziamento per la zona di Bastia d’Albenga”, ha aggiunto il primo cittadino.

Le novità positive, inoltre, riguardano anche rio Fasceo, un altro dei corsi d’acqua danneggiati pesantemente dal maltempo.

“La Regione ci ha confermato anche il finanziamento da 44mila euro necessario per trasformare il progetto di messa in sicurezza del rio Fasceo da definitivo a esecutivo. Un passaggio fondamentale, che ci pone nei primi posti in graduatoria per ottenere l’intera somma necessaria ad eseguire i lavori, stimata in circa 3 milioni di euro”, ha concluso Cangiano.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.