IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, alcuni commercianti di Vadino insorgono: “Spaccio, furti, degrado e sporcizia, ora basta” foto

Una delle situazioni più critiche si registra in via Fratelli Ruffini, dove un ragazzo “abita” persino in un’auto abbandonata

Più informazioni su

Albenga. “Nonostante alcuni commercianti stiano coraggiosamente cercando di rivalutare il quartiere, il degrado di questa zona è deprimente”.

Alcuni commercianti e i cittadini di Vadino tuonano di rabbia, stanchi, stufi ed esasperati dalla situazione vissuta nel loro quartiere. I soldi sono pochi nelle casse del Comune per tamponare la situazione, ma i problemi sembrano essere davvero tanti. Stando alla denuncia di residenti e negozianti, infatti, si va dallo spaccio in pieno giorno in vie secondarie e anfratti (divenuti luogo di incontro fisso per la microcriminalità), all’abbandono incontrollato di rifiuti, dalla scarsa manutenzione di strade e marciapiedi ai furti, anche delle tipologie più svariate.

“Via Fratelli Ruffini – spiega il commerciante che ha contattato IVG (e che ha chiesto di rimanere anonimo) – è una delle zone maggiormente degradate, ma come questa arteria stradale ce ne sono altre in condizioni anche peggiori. Il marciapiede in corrispondenza delle fermata dell’autobus ha assunto le sembianze di palude, soprattutto quando piove, e, sotto i pini, abbondano rifiuti di ogni genere”.

Proprio nell’area di sosta situata sotto i pini, è parcheggiata (abbandonata?), ormai da quasi un anno, una vettura, una Opel Grigia vecchio modello, trasformata ultimamente in un’abitazione di fortuna.

“Dentro all’auto, da giorni, dorme un ragazzo. Ieri, la macchina è rimasta accesa per l’intera mattinata e questa mattina lo abbiamo trovato addormentato, sommerso da indumenti e coperte utilizzate per difendersi dal freddo: una situazione incredibile. Le numerose sollecitazioni alla polizia municipale non hanno dato alcun esito, in quanto l’auto pare essere dotata di regolare assicurazione”, aggiunge il commerciante.

Qualche mese fa, inoltre, a Vadino era partita la “moda” di infrangere i vetri delle macchine (tanti i proprietari di autovetture che hanno denunciato situazioni analoghe), mentre oggi si è passati ai furti.

“Questa mattina un residente di via Fratelli Ruffini, per l’ennesima volta, ha trovato il suo motocarro danneggiato a seguito del furto di carburante dal serbatoio. È già successo anche ad altri residenti della zona: ormai non ci sono limiti”.

“Le richieste che vorremmo formulare all’amministrazione sono molteplici e non sappiamo nemmeno da dove iniziare. Di sicuro chiediamo più cura e attenzione per strade, marciapiedi e arredi urbani, ma anche maggior controllo e sicurezza”, conclude il commerciante.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.